Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – D’Aversa e l’importanza della sfida al Cagliari: “Match da sei punti, servirà grande supporto”. I convocati

Primo appuntamento del nuovo anno solare e ultimo del girone d’andata per il Lecce, chiamato domani allo scontro diretto con il Cagliari. A presentare la sfida, come di consueto, mister Roberto D’Aversa.

L’apertura è stata dedicata ai due recuperi più attesi: “Almqvist e Pongracic hanno fatto l’allenamento completo con la squadra. Pontus l’ha fatto tutta la settimana, invece Marin si è dovuto fermare dopo il primo giorno per poi riprendere quest’oggi. Valuteremo oggi se partiranno o meno dall’inizio”.

Parliamo di un match da sei punti in palio: “Vedendo l’avversario non si può preparare un solo aspetto tattico. Più che questo sarà importante l’aspetto mentale e della determinazione. A Bergamo abbiamo avuto un paio di minuti difficili dopo aver subito il gol, ma molti di meno di quanti ne ha avuti l’Atalanta. Sarebbe un errore pensare che siccome abbiamo fatto bene a Bergamo allora con il Cagliari sarà facile. Vogliamo scrivere una pagina importante nella storia del club, ma non solo per il record in sé quanto perché sarebbe un passo importantissimo per la lotta salvezza. Nelle ultime gare i sardi hanno variato il 4-3-1-2 con il 3-4-1-2, con il Napoli sono passati al 4-4-2. I ragazzi dovranno essere bravi a leggerla. Giocano molto in verticale, sfruttano molto i colpi di testa e ti portano ad allungarti. Dovremo essere bravi a fare un risultato pieno anche grazie alla compattezza”.

Sull’attacco: “Prima di una partita importante come questa non credo sia utile evidenziare aspetti negativi. Quelle occasioni è stato bravo a crearsele Krstovic. E’ chiaro che gli attaccanti vivono per il gol, tuttavia come lui hanno avuto occasioni simili Piccoli e Oudin, non serve puntualizzare un solo aspetto di un solo elemento, per concentrarsi sul Cagliari”.

Claudio Ranieri è un riferimento importante:  “E’ un allenatore che funge da esempio per i giovani. Ha fatto qualcosa di clamoroso con il Leicester ma anche salvando tante squadre entrando in corsa, vedi anche l’impresa come l’anno scorso. Va preso come esempio”.

Kaba sta crescendo e non deve fermarsi ora: “Per caratteristiche è un po’ diverso rispetto agli altri. Per lui lo star bene o meno era fondamentale, lavorava spesso per la problematica che ha avuto ed ora i risultati si vedono. Non deve però sentirsi appagato perché ogni calciatore deve lavorare per migliorarsi quotidianamente”.

Ecco i convocati per il match di domani:

PORTIERI: Brancolini, Samooja, Falcone

DIFENSORI: Baschirotto, Dorgu, Gallo, Gendrey, Smajlovic, Venuti, Pongracic

CENTROCAMPISTI: Berisha, Blin, Faticanti, Kaba, Oudin, Ramadani, Gonzalez

ATTACCANTI: Krstovic, Listkowski, Piccoli, Strefezza, Almqvist