Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Corini carico per il big match: “Salernitana ostacolo duro, ma noi siamo maturati”. I convocati

Il tecnico del Lecce Eugenio Corini ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match con la Salernitana di domani sera (ore 19).

Per l’allenatore si tratta di un importante big match: “Quello di domani è uno scontro diretto, la classifica consolidata dalle due squadre parla chiaro. La Salernitana è solida, viene da 12 risultati utili e non prende gol da 7 partite, oltre al fatto che è sempre stata nei primi posti. Sono ben allenati da un tecnico che stimo molto perché ha sempre fatto bene ovunque e con chiare idee. Sappiamo che sarà un ostacolo molto molto duro da superare“.

Sui nazionali: “I ragazzi arriveranno verso le 14 a Brindisi e verso le 16 all’Acaya dopo tutte le pratiche relative al tampone. Se tutto va bene faranno scarico oggi ed una piccola rifinitura domattina. Hanno giocato tanto, sono situazioni al limite. Saranno a disposizione ma tra viaggio, stanchezza eccetera non vanno sovraccaricati rischiando così degli infortuni. Vedo più un loro utilizzo a gara in corso”.

In particolare, sulla collocazione tattica di Hjulmand ha aggiunto: “È un giocatore straordinario con ampi margini di crescita. Può dare il meglio di lui davanti alla difesa, può essere ben adattato come interno mentre è più difficile vederlo come trequartista. Tuttavia anche in quel ruolo non ne escluderei un utilizzo in caso di necessità, visto che senza Mancosu abbiamo poche soluzioni e che sarebbe nelle sue corde. Possiamo anche rivedere Paganini a centrocampo dopo il recupero di Calderoni che può rivedere Zuta come alternativa a destra. L’aver recuperato degli elementi in questa fase di campionato è fondamentale e mi offre tante alternative“.

Il tecnico ha avuto ottimi segnali in questi giorni: “Ho visto la squadra bene e motivata alla ripresa. È chiaro che il campo manca ma abbiamo preparato la partita nei dettagli. Sappiamo che dovremo partire al massimo ma anche che servirà pazienza. Abbiamo attitudini e risorse per farci trovare subito pronti al difficile impegno di domani”.

La situazione in casa Empoli non rende felice il tecnico giallorosso: “Sono abituato a pensare solo alla mia squadra al prossimo avversario. Tutti hanno passato momento difficili, ma io voglio battere le rivali in condizioni normalinon sperando in difficoltà del genere degli avversari. Dunque auguro loro una pronta guarigione, noi dobbiamo attualmente pensare a mantenere al secondo posto”.

In chiusura, l’importanza di avere attaccanti pronti: Coda ha parlato bene di tutti i suoi compagni, non solo di Pettinari. È chiaro che nelle varie fasi del campionato scelgo sempre chi sta meglio, ed ora è Pettinari. Nelle varie fasi abbiamo però alternato chi stava meglio, anche Massimo ha dovuto riposare un paio di volte. Bisogna sempre cercare le attitudini migliori per scardinare le difese avversarie. Difese forti come quella della Salernitana”.

Questi i convocati dal tecnico dopo la rifinitura pomeridiana:

PORTIERI – Bleve, Gabriel, Vigorito

DIFENSORI – Maggio, Pisacane, Lucioni, Meccariello, Dermaku, Zuta, Gallo, Calderoni,

CENTROCAMPISTI – Paganini, Nikolov, Bjorkengren, Maselli, Majer, Hjulmand, Tachtsidis,

ATTACCANTI – Coda, Yalcin, Stepinski, Pettinari, Rodriguez

Non faranno parte del gruppo i non convocati Monterisi, Borbei (con la Primavera) e gli infortunati Adjapong, Mancosu, Listkowski e Felici. Pisacane, Hjulmand e Nikolov nell’allenamento di questo pomeriggio hanno svolto un lavoro personalizzato.

(foto: E. Corini, ©SalentoSport/Coribello)