Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

OTRANTO – Capitan Mariano alza il tiro: “Molti presidenti hanno speculato su questa situazione”

In vista della ripartenza del campionato d’Eccellenza, l’Otranto di mister Andrea Manco, si candida ad essere una delle mine vaganti del girone B. La società presieduta dal duo Mazzeo-De Cagna, ha deciso di mantenere l’ossatura che aveva finito la stagione, puntellando l’organico con tre innesti di indubbio valore, come Nacci, Calò e Tourè. Una situazione che, come raccontato in esclusiva dal capitano idruntino Francesco Mariano (foto Coribello), non ha però trovato riscontro in altre realtà.

RIPARTENZA “Io i miei compagni e la società tutta abbiamo accolto benissimo la ripartenza. Come ormai ben noto, in Eccellenza vi è gente che vive di calcio e questo blocco iniziava ad essere sempre più pesante, quindi non può che esserci tanta soddisfazione per tutto ciò”.

FORMAT – “Il fatto di disputare solo il girone d’andata credo fosse l’unica soluzione possibile, anche perchè non ci sarebbe stato il tempo materiale per fare diversamente. Ciò che invece mi lascia molto perplesso è la questione legata alla totale assenza di retrocessioni. Molte società ad esempio, sceglieranno di presentarsi con diversi calciatori della juniores; altre realtà hanno proposto addirittura la riduzione di una metà del rimborso spese. Molti presidenti su questa situazione ci hanno speculato e questo non mi vergogno assolutamente a dirlo. In questo caso si vedrà chi ci tiene davvero ai propri ragazzi e chi vuole realmente fare calcio in un certo modo”.

SITUAZIONE OTRANTO “La nostra società ha ancora una volta confermato la serietà che l’ha contraddistinta in questi anni. Non è stata fatta alcuna operazione in uscita, con l’aggiunta di tre tasselli di spessore, come Tourè, Nacci e Calò. La volontà della società è quella di fare bene e di cercare di arrivare quanto più in alto possibile, senza porsi alcun obbiettivo. Noi calciatori cercheremo di vivere ogni domenica come se fosse una finale, poi tireremo le somme alla fine”.

DATE E FINE STAGIONE – “Mi auguro che le date verranno rispettate, ma sappiamo bene che l’incognita è sempre dietro l’angolo. Come già visto in Serie D, potranno scoppiare alcuni focolai in delle squadre e quello porterà inevitabilmente allo slittamento delle gare. Il fatto di disputare solo l’andata, consentirà comunque di inserire eventuali recuperi prima della fine concordata. Ripeto, la speranza è quella di finire in tempo”.