LA CRONACA – È un grande Lecce a metà. Resiste in dieci, poi crolla ed è poker Juve

Giallorossi benissimo per oltre metà gara, salvo favorire con i soliti errori individuali l'ennesima goleada al passivo. A segno Dybala, ROnaldo su rigore, Higuain e De Ligt

Foto: l'Allian Stadium di Torino

In pochi ci avevano sperato, eppure il Lecce ha assaporato l’opportunità di resistere alla Juve, che ha sfruttato la superiorità numerica per asfaltare poi i giallorossi con un perentorio 4-0. Risultato tutto sommato bugiardo, favorito dalla svolta causata dal rosso a Lucioni, autore di una topica clamorosa. Per i salentini quarto ko di fila.

Per il Lecce è piena emergenza, che costringe Liverani a schierare i suoi con un 3-5-1-1 condito dagli esordienti dal primo minuto Paz e Vera. In confronto quella di Sarri, che pure dietro ha gli uomini contati, è abbondanza, con Matuidi e Cuadrado abbassati in difesa e Ronaldo punta. Eppure l’avvio di gara vede un gran bel Lecce. Tanto che al quinto minuto Rispoli si presenta solo davanti a Szczesny, sparando alto su assist di Shakhov. Ancora giallorossi al quarto d’ora, quando nuovamente l’ucraino appoggia per Mancosu il cui destro smorzato è bloccato dall’estremo polacco. Primo tentativo Juve al 19′: Betancur gira nettamente fuori da corner. Al 31′ l’episodio che rischia di rovinare la fino ad allora strepitosa gara del Lecce: quasi senza pressione, Lucioni sbaglia stop ed è costretto a fare fallo su Bentancur. Rosso diretto per il centrale giallorosso. Eppure le prime occasioni post inferiorità sono dei giallorossi, con due tiri dal limite al lato di Tachtsidis e poi di Vera: palle nettamente al lato.  Occasionissima Ronaldo al 39′, con il portoghese che manda alto di testa solo su corner. Stessa sorte per il mancino di Bernardeschi da due passi al 43′. I giallorossi resistono bene e si va al riposo a reti bianche.

Nella ripresa subito assedio Juve, che porta al vantaggio locale del minuto cinquantadue. A propiziarlo Shakhov, il cui appoggio sbagliato è un assist per Ronaldo che a sua volta serve Dybala: mancino imparabile sotto l’incrocio. E a rovinare ulteriormente l’ottima prestazione difensiva dei giallorossi ecco Rossettini, che al 61′ atterra Ronaldo in area di rigore. Dal dischetto il portoghese spiazza Gabriel e raddoppia. Gara a quel punto in discesa per i bianconeri, che impegnano Gabriel prima con il tiro da fuori di De Ligt deviato in corner e poi con il colpo di testa di Ronaldo. Per il Lecce tentativo velleitario del neo entrato Babacar al 64′, bloccato agevolmente da Szczesny. All’83’ la Juventus cala il tris: tacco di Ronaldo per l’accorrente Higuain e siluro mancino sotto la traversa. Nel finale arriva anche il poker di De Ligt, che appoggia di testa da due passi. Il Lecce alla fine molla: è 4-0.

Nel prossimo turno il Lecce ospiterà la Sampdoria, mercoledì 1° luglio alle 21.45.

IL TABELLINO

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • liverani-fabio-lecce-yt-feb-20 LECCE – Liverani: “Questa vittoria ha un valore più importante dei tre punti”

    Dopo sei sconfitte consecutive, il Lecce è tornato al successo e lo ha fatto battendo la Lazio con un pesantissimo 2-1, figlio di una grande prestazione da parte degli uomini di Fabio Liverani, che al termine della gara, si è così espresso ai microfoni di Sky.   SCINTILLA – “Questa vittoria ha un valore più…

  • LECCE – Lucioni highlander goleador, Gabriel croce e delizia: le pagelle del pesantissimo successo contro Lazio

    LE PAGELLE DI LECCE-LAZIO Gabriel voto 7: da un suo grave svarione nasce il vantaggio biancoceleste, ma da un suo provvidenziale intervento su Immobile, parte la rimonta giallorossa. Un’uscita a vuoto ad inizio ripresa, seguita da un nuovo svarione con i piedi che poteva costare carissimo, rischiano di compromettere la contesa. Stratosferico nel finale, prima…

  • LA CRONACA – Grinta e qualità, finalmente riecco il Lecce! La Lazio va ko, è sorpasso al Genoa

    Eccolo il Lecce che tutti quanti aspettavamo. I giallorossi superano tra le mura amiche la Lazio per 2-1 in seguito ad una prestazione di assoluta qualità e tornano a sorridere dopo 6 ko di fila. Il successo riporta l’undici di Liverani davanti al Genoa di un punto, con i rossoblù impegnati domani con il Napoli. Liverani conferma il…

  • serie-a-tim-logo-2019-20 SERIE A – Risultati 31ª giornata, classifica e prossimo turno

    SERIE A – Risultati 31ª giornata, classifica e prossimo turno — RICARICARE LA PAGINA PER GLI AGGIORNAMENTI —  PROSSIMO TURNO (Serie A giornata n. 32 – 13a rit. ) sabato 11/07 h 17.15: Lazio-Sassuolo (Sky); h 19.30: Brescia-Roma (Sky); h 21.45: Juventus-Atalanta (Dazn); domenica 12/07 h 17.15: Genoa-Spal (Dazn); h 19.30: Cagliari-Lecce (Sky), Fiorentina-Verona (Dazn), Parma-Bologna (Sky), Udinese-Sampdoria (Sky); h 21.45: Napoli-Milan…

  • lazio-generica L’AVVERSARIO – Falcidiata dalle assenze e reduce da una pesante sconfitta interna: la Lazio di Simone Inzaghi

    L’anticipo del 31° turno di Serie A, metterà di fronte Lecce e Lazio, in una sfida, che, almeno sulla carta, si preannuncia non certamente delle più semplici per Mancosu e compagni. I giallorossi sono reduci da ben sei sconfitte consecutive, ma, ad onor del vero, anche la formazione guidata da Simone Inzaghi, non sembra vivere…