Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

in foto: L. Gotti
copyright: Coribello/SalentoSport

LECCE – Gotti: “Una grande sorpresa è stato il calore riservatomi. Possono esserci i presupposti per un percorso virtuoso”

In attesa della probabile ufficializzazione dell’incarico di condurre l’Us Lecce anche nella prossima stagione, mister Luca Gotti ha parlato ai microfoni di Radio Sportiva.

“L’aspetto professionale che ti lega quotidianamente al lavoro in campo e all’obiettivo da conseguire, settimana dopo settimana, è ottenere punti per arrivare alla salvezza. La grande sorpresa, però, è il tipo di accoglienza che mi è stata riservata, il tipo di calore e di affetto che tutte le persone che ho incontrato in questi tre mesi nel Salento si sono sentiti di riservarmi. Non sono passaggi scontati, nel calcio spesso si affrontano situazioni complicate e difficili anche dal punto di vista territoriale e invece la mia esperienza è stata caratterizzata da grande affetto, calore e gioia. Sembra che ci siano i presupposti per fare un percorso virtuoso, anche se poi è il campo che parla. Nel gestire il percorso di club che lottano per la salvezza, ti trovi spesso in momenti complicati, a navigare in acque difficili: mi auguro che questi presupposto non vengano meno alle prime difficoltà che necessariamente ci saranno. Krstovic? Un buon giocatore, un centravanti vero che riesce ad essere efficace in area di rigore e negli ultimi venti metri, sente molto la porta ma ha ugualmente senso del gioco e lo lega coi compagni. Può giocare tranquillamente sia da prima, sia da seconda punta. Sa e conosce il calcio, ha vissuto il suo primo campionato di alto livello in assoluto e mi sembra abbia buoni margini di crescita. ha la plasticità di adattarsi a diverse situazioni con relativa facilità”.

(Tmw)