LECCE – Forze fresche per Liverani, arrivano Palombi e il baby portiere Milli

L'attaccante acquistato in prestito dalla Lazio, il giovanissimo portiere a titolo definitivo dal Casarano

Foto: Simone Palombi

Doppio innesto in entrata per il Lecce, che mette nero su bianco gli acquisti di Simone Palombi e Joakim Milli. La rosa di mister Fabio Liverani vede così incrementate le sue forze giovani, alla luce dei 22 anni della punta e dei 18 del portiere.

Classe 1996, Simone Palombi è nato in provincia di Roma e cresciuto nelle giovanili della Lazio. La sua prima stagione da protagonista risale a due anni fa, quando è esploso nella Ternana guidata nella seconda parte di campionato da Fabio Liverani, che ne ha saputo sfruttare le qualità da attaccante rapido e tecnico per conquistare una salvezza clamorosa e inattesa. Le ottime prestazioni in rossoverde gli sono valse la fiducia di Inzaghi, che lo ha voluto confermare nella prima squadra della Lazio lo scorso anno, affidandogli addirittura la maglia da titolare nella gara d’esordio con la Spal. Dopo il debutto, in biancoceleste è arrivato anche l’esordio in Europa League, prima della decisione in gennaio di andare in prestito alla Salernitana per ritrovare continuità di impiego. In granata solo un gol, ma comunque un prezioso contributo per la conquista di una salvezza tranquilla. Palombi arriva in Salento in prestito con diritto di riscatto e controriscatto in favore dei biancocelesti, come comunicato sul proprio sito dalla società romana.

Giunge invece a titolo definitivo il portiere classe 2000 Joakim Milli. Il baby prospetto italo-canadese arriva dal Casarano, con la cui maglia lo scorso anno ha dato grande sfoggio delle sue qualità, accaparrandosi le attenzioni di diversi club professionistici. Alla fine l’ha spuntata il Lecce, che potrebbe farne il nuovo portiere delle Primavera con vista prima squadra.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già redattore de Il Giornale di Puglia, Tagpress e, dal 2013, di SalentoSport.net.

Articoli Correlati