LECCE – Difesa e attacco rivoluzionati, colpi last-minute e il caso-Chiricò: il riassunto del mercato giallorosso

Le cessioni di Legittimo e Dumancic e gli arrivi di Meccariello e Venuti potrebbero non essere state le ultime operazioni orchestrate da Meluso

chirico-meluso-haye-lecce lug 18 leccesette it

Foto: Cosimo Chiricò, Mauro Meluso e Thom Haye (©Leccesette.it)

Avviato poche settimane dopo la conclusione del vittorioso campionato di Serie C della stagione precedente, il mercato del Lecce ha vissuto, dall’acquisto di Haye in poi, momenti di grande entusiasmo così come di stallo, fino all’impennata finale a cavallo di ferragosto con i classici botti di fine mercato che hanno consegnato a Liverani una rosa esperta, completa, finalmente di categoria in ogni reparto. Promosso dunque il ds Mauro Meluso, che logicamente quest’anno non ha potuto fare un mercato da primi posti, mettendo comunque a segno (tra le polemiche in primis per il caso-Chiricò) una serie di colpi decisamente importanti per una neopromossa che punta alla salvezza tranquilla come sono i giallorossi.

La rivoluzione giallorossa parte dalla porta, dove l’unica conferma è quella di Chironi, “declassato” da secondo a terzo portiere. Addio, probabilmente definitivo dopo un lungo amore, con Filippo Perucchini (per cui Liverani non impazzisce), che è tornato al Bologna dove è praticamente un esubero. Via a parametro zero anche Vicino, sono arrivati il baby italo-canadese Milli, che sarà il portiere della Primavera e il rientrante Bleve, il quale sarà un ottimo secondo di Vigorito, eletto nuovo guardiano della porta giallorossa in grado di garantire sicurezza dopo la promozione da protagonista a Frosinone.

Porte girevoli anche in difesa. Confermati Lepore a destra, la coppia Cosenza-Marino e il giovane Riccardi (acquistato in definitiva dall’Hellas Verona) al centro, si sono registrati gli arrivi di uomini di esperienza e qualità come i centrali Lucioni e Meccariello e i terzini Calderoni, Fiamozzi e soprattutto Venuti, lo scorso anno tra i migliori del Benevento in Serie A. Il reparto arretrato è dunque completamente rinnovato, almeno in quelli che dovrebbero essere i titolari. Via invece Ciancio al Catania, Legittimo al Cosenza, Valeri svincolato e l’interessante Dumancic in prestito alla Juve Stabia.

Il centrocampo è quello che ha subito meno stravolgimenti, alla luce delle conferme di due papabili titolari come Arrigoni e Mancosu, oltre che dei comprimari Tsonev e Tabanelli. I colpi sono Falco, Scavone, Haye, Petriccione e Chirico‘, con i primi due reduci di recente da promozioni in massima serie. Per quanto riguarda il brindisino, protagonista di un vero e proprio caso, si profila un prestito alla Ternana in C, soluzione che riporterebbe la calma e la pace sugli spalti di un Via del Mare apparso inquieto e diviso sulla vicenda. Hanno salutato il Salento Selasi, non riscattato dal Pescara, e Turchetta, definitivo al Sudtirol.

Tante novità in attacco, che ha registrato le sole conferme di Torromino, Dubickas (per la verità entrambi formalmente nuovi acquisti) e Saraniti, e le esclusioni più o meno a sorpresa di Caturano e soprattutto Di Piazza. Dalla Lazio ecco Palombi, protagonista assoluto del precampionato giallorosso, assieme al quale ecco Pettinari e La Mantia, più esperti e soprattutto di peso a conferire fisico all’attacco di Liverani.

Nonostante i tantissimi movimenti, il mercato salentino potrebbe non essere ancora finito. A ore potrebbe infatti arrivare la firma dell’esperto ex Cesare Bovo, che si allena con i giallorossi da due settimane giorni. E’ però in uscita che dovrebbero arrivare ulteriori movimenti, alla luce della prolungata apertura del mercato in Serie C. Di Matteo, Armellino, Pacilli, Costa Ferreira, Maimone, Megelaitis, Doumbia e il già citato Chiricò dovrebbero salutare e accasarsi nella categoria inferiore.

Acquisti:

Bleve (p, Ternana, fp), Vigorito (p, Frosione, definitivo), Calderoni (d, Novara, definitivo), Lucioni (d, Benevento, definitivo), Fiamozzi (d, Genoa, prestito), Meccariello (d, Brescia, prestito), Venuti (d, Fiorentina, prestito), Dumancic (d, svincolato), Chiricò (c, svincolato), Falco (c, Bologna, prestitot), Haye (c, Willem II, definitivo), Maimone (c, Matera, fp), Megelaitis (c, Svyturys, definitivo), Petriccione (c, svincolato), Scavone (c, Parma, prestito), Cavaliere (a, Nardò, fp), Doumbia (a, Livorno, fp), Dubickas, (a, Svyturys, definitivo), Torromino (a, svincolato), Pettinari (a, Pescara, definitivo), Palombi (a, Lazio, prestito), La Mantia (a, Virtus Entella, definitivo).

Cessioni:

Perucchini (p, Bologna, fp), Vicino (p, svincolato), Ciancio (d, Catania, definitivo), Legittimo (d, Cosenza, definitivo), Valeri (d, svincolato), Selasi (c, Pescara, fp), Turchetta (c, Sudtirol, defintivo), Caturano (a, Virtus Entella, prestito), Di Piazza (a, Foggia, fp), Persano (a, Arezzo, prestito).

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già redattore de Il Giornale di Puglia, Tagpress e, dal 2013, di SalentoSport.net.

Articoli Correlati