UGGIANO – Capitan Carecci a SS: “Vincere il derby per chiudere alla grande la stagione”

carecci alberto uggiano

Foto: Alberto Carecci

È vigilia di derby in casa Uggiano, con i gialloblu che domani pomeriggio ospiteranno il Minervino in una gara che regalerà l’ultimo verdetto del Girone C di Prima Categoria. Trattandosi di finale playoff in gara unica, in palio ci sarà il probabile salto in Promozione. Per i padroni di casa abbiamo sentito il capitano Alberto Carecci, che ci ha parlato in modo particolare delle sue sensazioni alla vigilia di un match importantissimo.

Con il Minervino è sempre una gara speciale, ed in più stavolta c’è la promozione in palio. Che gara ti aspetti?

“Mi aspetto una grande gara, perché si troveranno di fronte due squadre forti che hanno disputato un ottimo campionato. Sicuramente sia noi che i nostri avversari scenderemo in campo con grandissima voglia di fare bene, come è giusto che sia per una finale che in più è anche un derby. La condizione c’è e siamo carichi al punto giusto, perché si tratta di partite in cui non bisogna farsi prendere dalla troppa tensione. Io poi, da capitano e da uggianese, sento questa gara un po’ di più, senza mai perdere la concentrazione e senza distrarsi dall’obiettivo che è la vittoria. In ogni caso speriamo che sia una bella partita e che vinca il migliore”.

Come giudichi il vostro cammino in campionato fino ad oggi?

“Comunque vada a finire il match di domani, la nostra è stata una stagione bellissima. Vincere la finale sarebbe la ciliegina sulla torta di un anno straordinario, in cui una squadra partita quasi da niente ha dimostrato di potersela giocare con tutti, sfiorando la promozione diretta. Abbiamo formato un gruppo con tanta voglia di fare e siamo migliorati tantissimo, soprattutto grazie al mister Portaluri ed alla società. È stato un campionato super sia a livello calcistico che umano”.

Sul piano personale, sei contento di quanto hai fatto?

“Certo, anche per me è stata una stagione molto positiva. Qui a Uggiano venivamo da una serie di stagioni in cui abbiamo puntato a salvarci, centrando il traguardo. In questa stagione ci siamo invece stabilizzati ai piani alti della classifica, e ciò ha fatto crescere molto il gruppo e quindi anche me, nonostante io sia uno dei più grandi di questa giovane squadra. È l’ennesima dimostrazioni delle grandi cose che abbiamo fatto nella stagione che si sta avviando ormai alla conclusione”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già redattore de Il Giornale di Puglia, Tagpress e, dal 2013, di SalentoSport.net.

Articoli Correlati

Lascia un commento