TARANTO – Cazzarò torna a parlare: “Devo difendere i ragazzi. Ho sentito tante stupidaggini…”

"Vinciamo e si parla dell’errore difensivo, vinciamo e c’è sempre qualcosa che non va bene. Criticate me, ma non i ragazzi. Mi dà fastidio quando toccano i miei calciatori"

M. Cazzarò, all. Taranto (@F. Capriglione per Salento Sport)

Foto: M. Cazzarò - ©Salentosport.net - F. Capriglione

Fonte: Blunote.it |

Dopo diversi mesi volutamente lontano da microfoni e taccuini è tornato a parlare, in casa Taranto, Michele Cazzarò. Il tecnico tarantino ha motivato la sua scelta di queste settimane: “Preferisco stare in silenzio, ho parlato dopo la partita con il Potenza e poi basta. Ho sentito troppe cattiverie e stupidaggini. Questa settimana parlo perché devo difendere la squadra. Vinciamo e si parla dell’errore difensivo, vinciamo e c’è sempre qualcosa che non va bene. Criticate me, ma non i ragazzi. Mi dà fastidio quando toccano i miei calciatori. Se il campionato iniziasse oggi saremmo primi in classifica”.

Domenica impegno casalingo per la truppa Cazzarò, contro un Francavilla in Sinni avversario scomodo e bisognoso di punti. Il Taranto deve vincere, per continuare ad alimentare la possibilità di scalare posizioni classifica. “Arrivare secondi o terzi fa parte del mio lavoro, può capitare – afferma l’allenatore ionico – . Se fossi partito dall’inizio con questa squadra, con un paio di tasselli in più, si poteva vincere il campionato”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati