TARANTO – Cazzarò torna a parlare: “Devo difendere i ragazzi. Ho sentito tante stupidaggini…”

"Vinciamo e si parla dell’errore difensivo, vinciamo e c’è sempre qualcosa che non va bene. Criticate me, ma non i ragazzi. Mi dà fastidio quando toccano i miei calciatori"

M. Cazzarò, all. Taranto (@F. Capriglione per Salento Sport)

Foto: M. Cazzarò - ©Salentosport.net - F. Capriglione

Fonte: Blunote.it |

Dopo diversi mesi volutamente lontano da microfoni e taccuini è tornato a parlare, in casa Taranto, Michele Cazzarò. Il tecnico tarantino ha motivato la sua scelta di queste settimane: “Preferisco stare in silenzio, ho parlato dopo la partita con il Potenza e poi basta. Ho sentito troppe cattiverie e stupidaggini. Questa settimana parlo perché devo difendere la squadra. Vinciamo e si parla dell’errore difensivo, vinciamo e c’è sempre qualcosa che non va bene. Criticate me, ma non i ragazzi. Mi dà fastidio quando toccano i miei calciatori. Se il campionato iniziasse oggi saremmo primi in classifica”.

Domenica impegno casalingo per la truppa Cazzarò, contro un Francavilla in Sinni avversario scomodo e bisognoso di punti. Il Taranto deve vincere, per continuare ad alimentare la possibilità di scalare posizioni classifica. “Arrivare secondi o terzi fa parte del mio lavoro, può capitare – afferma l’allenatore ionico – . Se fossi partito dall’inizio con questa squadra, con un paio di tasselli in più, si poteva vincere il campionato”.

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010; vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone; eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com; presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati