Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SERIE D/H – Il Bitonto rallenta, il Foggia ne approfitta. Momento positivo per Brindisi e Nardò: il punto dopo la 16ª giornata

La sedicesima giornata del campionato di Serie D girone H è quella dell’aggancio in classifica del Foggia sul Bitonto, con i rossoneri che grazie allo 0-1 ottenuto sul campo del Francavilla infilano il tredicesimo punto in cinque uscite, quello giusto per concludere la rincorsa sui neroverdi. Gli uomini di Roberto Taurino incappano in un pareggio sull’ostico campo della Gelbison, portando a 12 la striscia di risultati utili consecutivi, che dura ormai dal 22 settembre.

Continuano a muovere la classifica ma con molto amaro in bocca sia Casarano che Audace Cerignola. D’Aiello e compagni dopo essere stati due volte in vantaggio si fanno rimontare dalla Nocerina che grazie ad un super Liurni acciuffa il pari nel finale, che non consente ai rossazzurri di acciuffare il terzo posto e accorciare sulla vetta, nonostante sotto la gestione Bitetto, le serpi siano state in grado di conquistare 14 punti sui 18 disponibili. Stessi identici numeri li troviamo in casa Cerignola: gli ofantini che si mangiano le mani dopo la trasferta di Taranto, per aver gettato alle ortiche un clamoroso doppio vantaggio. I rossoblu invece interrompono la striscia negativa di tre partite, restando comunque a tre punti dalla zona playoff. Ancora un successo per il Sorrento, che anche nell’insidiosa trasferta campana contro il Gladiator conferma il momento positivo, che tramutato in numeri significa terzo posto in classifica, con ben 30 punti all’attivo, con i campani che dopo non conoscono il sapore della sconfitta da ben 13 turni. Segue ad una sola lunghezza il Fasano, che al Vito Curlo si conferma squadra senza mezze misure, con i 29 punti, frutto di 9 successi 5 sconfitte e solo 2 pareggi.

Accorcia sulla zona playoff anche il Brindisi di Totò Ciullo, che contro il Gravina mette a segno il terzo successo consecutivo, portandosi a sole quattro lunghezze dalla quinta piazza. Vittorie pesantissime per Nardò e Team Altamura. I granata contro l’Agropoli trovano l’ottavo punto in quattro gare, che significa terz’ultimo posto in classifica con sorpasso proprio su Agropoli e Grumentum.  Il successo dei murgiani sulla Fidelis Andria costa invece la panchina a Raimondo Catalano, con ritorno di Giancarlo Favarin, che avrà il compito di raddrizzare una classifica impensabile ad inizio stagione, con la Fidelis che è sole due lunghezze dalla penultima posizione.

L’ultima tappa del 2019, vedrà il Bitonto capolista ospitare la Team Altamura, mentre il Foggia riceverà allo Zaccheria il Gladiator; molto interessanti le sfide tra Brindisi-Fasano e Casarano-Gravina. Di vitale importanza lo scontro diretto che andrà in scena al Giovanni Paolo II di Nardò, con i padroni di casa che ospiteranno il Francavilla.