SERIE D/H – Bitonto chiama, Foggia risponde ed il duello continua. Taranto, svanito l’effetto Panarelli?: Il punto dopo la 15ª giornata

Importante successo del Casarano nel big match di giornata contro il Fasano, bene anche il Sorrento, rallenta invece l'Audace Cerignola. Crisi nera per il Taranto

bitonto-esultanza

Foto: il Bitonto di Roberto Taurino

La quindicesima giornata di Serie D girone H conferma la grande forma e forza del Bitonto, ma il Foggia non molla la presa restando in scia del team neroverde.

La squadra di Taurino liquida la Fidelis Andria con un secco poker che non lascia spazio a repliche, se non ai numeri che iniziano ad essere sempre più convincenti. Miglior attacco con 25 centri all’attivo, miglior difesa con solo quattro gol incassati e una striscia positiva che dura da ormai ben undici settimane; segue a soli due punti il Foggia che, con il successo di domenica, ha conquistato la terza vittoria nelle ultime quattro uscite, confermando comunque il trend positivo dopo il pesante ko interno contro il Sorrento. Il big match del Capozza se lo aggiudica il Casarano, che liquida il Fasano con un pitrotecnico 3-2 che significa sorpasso in classifica e aggancio al terzo posto; nelle cinque partite della gestione Bitetto le serpi hanno conquistato ben 13 punti, scalando la classifica di giornata in giornata. Quinta sconfitta stagionale invece per gli uomini di mister Laterza.

Il dodicesimo risultato utile consecutivo lo ha ottenuto invece il Sorrento, che grazie al successo contro il Team Altamura si conferma nei piani alti della classifica, superando anche il Fasano e aissandosi in terzo posizione a pari punti con il Casarano; resta invece invischiata nelle zone rosse della graduatoria il Team Altamura; primo mezzo passo falso di mister Feola sulla panchina dell‘Audace Cerignola: contro il Gravina, gli ofantini vengono acciuffati nel finale dal terzo gol stagionale di Giuseppe Bozzi. Il successo per i gialloblù sarebbe significato aggancio al Fasano in zona playoff, che ora invece ora dista due lunghezze.

A Taranto sembra essere svanito l’effetto Panarelli, con gli ionici che sabato contro la Nocerina hanno rimediato il terzo ko nelle ultime tre uscite, secondo tra le mura amiche, scivolando così al sesto posto, a nove punti dal Bitonto capolista; nell’altro anticipo di sabato pomeriggio il Brindisi ha trovato contro l’Agropoli il secondo successo consecutivo che consente ad Ancora e compagni di trovare un po’ di respiro dopo un periodo abbastanza complesso. La sconfitta dell’Agropoli a Brindisi significa per il Nardò aggancio in classifica proprio ai danni dei campani; i granata, grazie al gol di Trinchera contro il Gladiator, portano a tre la striscia di risultati utili. Termina in parità l’altro scontro salvezza tra Francavilla e Grumentum.

Nel prossimo turno spicca la sfida tra Taranto e Audace Cerignola, mentre Bitonto e Foggia faranno visita rispettivamente a Gelbison e Francavilla; in chiave salvezza fondamentale per il Nardò potrebbe risultare la gara di domenica contro l’Agropoli.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati