Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

NARDÒ – Gli ultras: “Il tempo per il ripescaggio stringe, la politica acceleri sui lavori allo stadio”

I gruppi del tifo organizzato del Nardò, con una comunicato diffuso ieri, chiedono a gran voce che l’Amministrazione cittadina acceleri sui lavori allo stadio “Giovanni Paolo II” per non vanificare la possibilità della richiesta di ripescaggio in Serie C. Il documento, firmato da Tabula Rasa 2016 e Neretini 2017.

“Chiunque affermi di tenere alla Città non può negare che una serie C rappresenterebbe un’enorme fonte di crescita per Nardò. Bene ora è il momento di passare ai fatti, dopo la vittoria dei Playoff abbiamo pochissimo tempo per permettere che lo stadio Giovanni Paolo II raggiunga gli standard minimi richiesti per ambire a partecipare al prossimo campionato in Lega Pro e il tempo stringe! Per questi motivi chiediamo al Sindaco Mellone, all’assessore ai lavori pubblici Capoti e al Presidente del Consiglio con delega allo sport Tondo in coordinazione con la Società, di attivarsi con celerità, affinché nel pochissimo tempo che rimane (meno di 45 giorni), siano effettuati i lavori previsti per consentire di inoltrare la richiesta di ripescaggio nei tempi previsti. Se ciò non dovesse accadere, Nardò si vedrebbe scippare un traguardo storico per la Città e i responsabili dovranno renderne conto. Noi non abbiamo dimenticato né gli incontri fatti con i tifosi, né le promesse, né i proclami sui social. E noi alle parole diamo un peso importante. La squadra, la Città e la tifoseria hanno dato il massimo per raggiungere l’obiettivo, ora la palla passa alla politica. Attendiamo una risposta, siamo Ultras, tifosi, ma soprattutto cittadini di Nardò e una risposta la meritiamo e la pretendiamo. E se per la questione stadio non sarà Lega PRO, non lo dimenticheremo”.

(ph. archivio Coribello/SalentoSport)