NARDÒ – Il Toro è Gigante! I granata espugnano San Severo in pieno recupero

Ci pensa Gabriele Gigante al 95' a regalare una gioia impareggiabile per i circa 50 sostenitori neretini giunti a San Severo. Nono risultato utile consecutivo per il Toro

nardo-esultanza_pcardone

Foto: ©P. Cardone

Termina 2-3 al “Ricciardelli” la sfida tra San Severo e Nardò. Granata per due volte in vantaggio con Agodirin e Capristo, ma le marcature ad opera di Palumbo su calcio di rigore prima e Menicozzo ristabiliscono la parità, sino al colpo vincente di Gigante al 95′. Per il Toro è il nono risultato utile consecutivo centrato al cospetto di una squadra, quella foggiana, in gran salute e reduce a sua volta da sette risultati positivi di fila.

Il San Severo di Giacomarro si affida a Cioffi in attacco con l’esperto Palumbo, bomber principe dei foggiani con cinque centri all’attivo. Lo squalificato Taurino, sugli spalti (in panchina il vice Vergara), conferma l’undici che ha battuto il Cerignola e che tanto ben si sta comportando; in panchina si rivede Alessio Palmisano, reduce da un acciacco fisico, assieme ai due nuovi arrivi, Di Cosola e Gaetani.

Dopo 5′ Cavaliere ci prova da oltre trenta metri, Longobardi costretto a smanacciare in corner. Poi accade molto poco, complice anche il forte vento, sino al 31′, quando Versienti mette a sedere il diretto concorrente sulla fascia e pennella al centro, sul secondo palo è posizionato l’implacabile Agodirin che firma lo 0-1. Poco dopo viene ammonito Bertacchi che, in diffida, salterà Nardò-Pomigliano. Al 40′ la reazione del San Severo con la conclusione di Cioffi, Mirarco evita il punto del pari giallogranata. Null’altro da segnalare nella prima frazione.

L’avvio di ripresa è felice per il San Severo: al 50′ Palumbo si procura un penalty che egli stesso realizza, spiazzando Mirarco. Dopo un quarto d’ora di stasi, il Toro ha la forza per riportarsi avanti: punizione di Bertacchi al 69′, Longobardi coi pugni respinge lontano e dalla trequarti Capristo di controbalzo sigla la classica rete della domenica di pregevole fattura. Al 79′ la risposta del San Severo si concretizza nel bolide che lascia partire Vaccaro e che centra in pieno la traversa. Tre minuti più tardi il mancino di Basso è insidioso, Mirarco lo contiene. Proprio Basso all’87’ lascia spazio a Menicozzo che, due minuti dopo il suo ingresso, realizza il gol che vale il 2-2 e gela i circa cinquanta sostenitori neretini al “Ricciardelli”. Quando tutta lascia presagire il pari, al 95′ Gigante, sugli sviluppi di un’azione di contropiede, ha la freddezza per trovare il pallonetto giusto che vale il 2-3.

Al triplice fischio è festa grande per gli uomini di Taurino, davvero sorprendente il cammino granata. E nel prossimo turno, al “Giovanni Paolo II”, sarà ospite il Pomigliano. I playoff sono ormai un vero e proprio obiettivo.


San Severo (Fg), stadio “Ricciardelli”
Domenica 21 gennaio 2018 ore 14.30
Serie D 2017/2018 girone H – 20ª giornata

SAN SEVERO-NARDÒ 2-3
Reti: 31′ Agodirin (N), 50′ rig. Palumbo (SS), 69′ Capristo (N), 89′ Menicozzo (SS), 90’+5 Gigante (N)

SAN SEVERO: Longobardi, Tommasini, Spinelli, Albanese (83′ Rossi), Ligorio, Silletti, Basso (87′ Menicozzo), Vaccaro, Cioffi (79′ Kameni), Palumbo, Bonabitacola (77′ Braidich). A disposizione: Patania, D’Angelo, Ianniciello, Ruggieri, Turja. Allenatore: Domenico Giacomarro

NARDÒ: Mirarco, Scipioni, Caporale, Bertacchi, Cassano, Mangione, Capristo (90′ Bolognese), Versienti, Cavaliere (87′ G. Palmisano), Prinari (83′ Gigante), Agodirin (73′ A. Palmisano). A disposizione: Selva, Trinchera, Rosato, Di Cosola, Gaetani. Allenatore: Michele Vergara (squalificato Roberto Taurino)

Arbitro: Ivan Catallo (Frosinone). Assistenti: Alfredo De Falco (Nola) e Maurizio Patruno (Bari)

Note – Terreno di gioco in sintetico, pomeriggio piovoso e ventilato con temperatura intorno ai 12°. Ammoniti: Bertacchi (N). Espulsi: /. Recupero: 1’pt, 5’st.

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati