NARDÒ – Taurino: “Non si può subire un gol come il secondo. Ci è mancato un episodio fortunato”

"Ho portato Alessio Palmisano in panchina ma non era al meglio a causa di un fastidio muscolare e ho preferito non schierarlo per non pregiudicare le sue condizioniq

taurino-roberto_pcardone

Foto: R. Taurino (©P. Cardone)

Il Nardò torna dalla trasferta di Cava de’ Tirreni con un rotondo 3-0. La Cavese ha capitalizzato nel migliore dei modi le occasioni create, mentre i granata hanno faticato in fase offensiva: “Sono molto amareggiato perché nella prima frazione abbiamo difeso con ordine – afferma il tecnico Roberto Taurinopoi ci siamo fatti sorprendere dalla bella giocata di Fella; nella ripresa abbiamo alzato il baricentro cercando di pungere ma nel nostro momento migliore è arrivato il 2-0 dei padroni di casa, un gol regalato, un pallone in area a campanile e Martiniello incontrastato. Poi ho provato ad inserire gente fresca dalla panchina ma non abbiamo trovato l’episodio per riaprire il match”.

Le ormai consuete disattenzioni difensive sono costate care: “I gol vengono sempre fuori da errori. Sulla prima rete abbiamo commesso un errore ma bisogna riconoscere i meriti di Fella e della sua parabola vincente; la seconda è invece frutto di una palla morbida in area, anche abbastanza lenta, non si può assolutamente incassare gol così. Il 3-0 invece è venuto fuori da una ripartenza, eravamo sbilanciati. Lo sapevamo: la Cavese è una squadra con esperienza e ha capitalizzato tutte le occasioni. Poi è una compagine con qualità, sia chi è in campo e sia chi subentra, parliamo di una rosa costruita per disputare un campionato di vertice”.

Poco da salvare nella trasferta campana: “Nel primo tempo – analizza Taurino – siamo stati attenti e ordinati, chiudevamo le linee di passaggio interne e abbiamo limitato gli avversari. Il secondo gol ha poi cambiato la partita. Dopo un 3-0 non c’è molto da salvare, ma solo da lavorare sperando di recuperare qualche calciatore importante. A Cava de’ Tirreni ho portato Alessio Palmisano in panchina ma non era al meglio a causa di un fastidio muscolare e ho preferito non schierarlo per non pregiudicare le sue condizioni. Restano rabbia e amarezza da riversare in settimana nel lavoro quotidiano in chiave prossimo match”.

Ultime battute del tecnico granata sulle condizioni di De Pascalis, che ha abbandonato il terreno di gioco nel primo tempo a causa di un infortunio apparentemente grave (è uscito in barella): “Ha fatto un movimento strano col ginocchio, in settimana si faranno degli esami strumentali – conclude Taurino – per comprendere l’entità del problema”. 

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati

  • casarano-logo-generica CASARANO – Per la panchina il nome caldo è quello di un ex Gallipoli

    Dopo aver comunicato l’esonero di mister Dino Bitetto, il Casarano è ormai da alcune ore al lavoro per definire la situazione legata alla nuova guida tecnica. A tal proposito, il presidente Giampiero Maci, con il direttore sportivo Marcello Pitino, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, sembrerebbero aver messo gli occhi su una vecchia conoscenza del calcio…

  • Serie D live SERIE D – Le retrocesse dalla Serie C, le promosse dall’Eccellenza e i gruppi di Coppa Italia Dilettanti

    A seguito dei playout giocati ieri in Serie C, tornano nel campionato di Serie D le seguenti squadre: Arzignano Valchiampo, Bisceglie, Giana Erminio, Gozzano, Pianese, Ravenna, Rende, Rieti e Rimini. Dall’Eccellenza, invece, salgono le sette migliori tra tutti i gironi: ossia: Città di Sant’Agata, Puteolana, Sestri Levante, Tre Pini Matese, Vis Nova Giussano, Saluzzo e…

  • bitetto-dino-casarano CASARANO – Ufficiale, Bitetto non sarà più l’allenatore rossazzurro

    Mister Leonardo ‘Dino’ Bitetto non sarà più l’allenatore del Casarano Calcio. Lo ha comunicato poco fa la società del presidente Giampiero Maci attraverso il proprio ufficio stampa. Bitetto rilevò, nei primi giorni dello scorso novembre, la panchina di Pasquale De Candia, esonerato dopo la sconfitta di Bitonto. L’ex Martina esordì con una vittoria per 2-1…

  • fasano-gravina-ph-dibiase171119 SERIE D/H – “Giovani D Valore”, trionfa ancora il Fasano per distacco

    Per il secondo anno consecutivo, il Fasano del patron Franco D’Amico e dell’associazione Il Fasano siamo noi vince il progetto “Giovani D Valore”, ideato dal Dipartimento Interregionale di Serie D, che premia la squadra che, per ogni girone, dà maggiore spazio agli under. Il Fasano si è aggiudicato la classifica del girone H con 1.061…

  • nardo-logo-new NARDÒ – Il Collegio di Garanzia del Coni respinge il ricorso dei granata. Donadei: “Ora al lavoro per il Tar”

    Arriva un’altra mazzata per il Nardò. Il Collegio di garanzia del Coni ha appena comunicato il rigetto dei ricorsi  riguardanti, ovviamente, l’ormai nota decisione di far retrocedere d’ufficio le ultime quattro in classifica di ogni girone di Serie D. L’amarezza del sodalizio neretino è tutto nelle parole dei legali di difesa, incaricati dall’AC Nardòm, Lucia Bianco e…