NARDÒ – Ragno: “Bolgia sugli spalti e forza del gruppo in campo”. Fiorentino e Bianco presentano “Nardò si differenzia”

ragno nicola d.nestola

Foto: N. Ragno (@D. Nestola)

Fonte: Ufficio stampa Acd Nardò |

Il derby Nardò-Taranto è sempre più vicino. Sarà un “dentro o fuori” per le due compagini, impegnate nell’inseguimento alla capolista Virtus Francavilla. “La facilità nel preparare questa partita – afferma in conferenza stampa il tecnico granata, Nicola Ragnosta nel fatto che al fattore psicologico non bisogna pensare. La partita comporta una notevole pressione e pertanto siamo concentrati. Siamo reduci da cinque vittorie consecutive e speriamo di continuare. Vorrei lanciare un messaggio al nostro pubblico caloroso: riempiamo quanto più possibile lo stadio rendendolo una bolgia. Tutti devono venire al campo per sostenerci. Eccetto Romeo, l’intera rosa è a disposizione. Una vittoria non cambierebbe i rispettivi obiettivi, un pareggio invece favorirebbe la Virtus Francavilla. Ma, se vogliamo fare qualcosa di straordinario, dobbiamo vincere il derby, per l’autostima, per l’entusiasmo e per continuare a sognare. Non pensiamo ai passi falsi della capolista, pensiamo a fare la nostra partita”.

“Il Taranto – prosegue Ragno nell’analisi – è una squadra quadrata in tutti i reparti, con calciatori di qualità dalla difesa all’attacco. In mezzo ci sono Marsili e Ciarcià e davanti non solo Genchi ma grande abbondanza, in difesa hanno grande esperienza. In partite di tale portata, in cui regna l’equilibrio, la differenza la fanno i particolari. Son derby che si vincono con la voglia, la determinazione e il gruppo. E questa è la nostra forza. Rispetto al girone d’andata, il Taranto ha più qualità ed è in un periodo positivo, noi cercheremo di non far emergere i loro pregi”.

Con la collaborazione dell’Amministrazione comunale e il supporto della ditta Bianco Igiene  Ambientale, Nardò-Taranto sarà anche l’occasione propizia in cui prenderà vita una campagna di sensibilizzazione contro la violenza nello sport e a favore della raccolta differenziata, denominata “Nardò si differenzia”. “Siamo ben lieti di sposare questo progetto – dichiara il vice presidente Maurizio Fiorentino e, al tempo stesso, felici per consentire ai ragazzi delle scuole medie di assistere al match offrendo dei biglietti ai loro accompagnatori. La tribuna ospiti, settore vietato ai tifosi tarantini, sarà interamente dedicata a loro, ciò renderà lo stadio più colorito e festoso per una domenica di sport e felicità e non di violenza. Speriamo che le condizione meteorologiche siano clementi. Ringraziamo anche il Commissariato di Nardò che ha appoggiato il nostro progetto. Spero infine nella ciliegina sulla torta che sarebbe la vittoria”.

“L’idea è stata sposata con entusiasmo – aggiunge Cosimo Bianco, amministratore della ditta che cura il servizio di raccolta rifiuti a Nardò – principalmente perché portare i bambini allo stadio sarà emozionante. Lo sport e l’ambiente sono un binomio indissolubile, quale occasione migliore per sensibilizzare i bambini e i più grandi riguardo il vivere in un ambiente sano. La raccolta differenziata è un piccolo gesto quotidiano che può portarci a vivere meglio. E noi da anni – conclude – siamo impegnati su questo fronte”.

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati