NARDO’ – Pereyra salva i granata, 1-1 a Sant’Antonio

Come un tenore che stona sul più bello, al Nardò resta in gola l'acuto dei tre punti dopo il pari di Sant'Antonio. Gara condotta per larghi tratti, tante le occasioni, ma una scarsa precisione sotto porta costa ai granata una vittoria altrimenti alla portata. E come in un film già visto, il gol di Tedesco materializza l'incubo della sconfitta, scacciato prontamente però dall'inzuccata di Pereyra.

Tegola per Maiuri nella rifinitura: distorsione per Irace, al suo posto si rivede Manzillo. In avanti chance per Pereyra al fianco di Majella. Nel Sant'Antonio fari puntati su Ragosta, già a bersaglio all'andata.

Pronti-via e al 5° minuto Nardò vicinissimo al gol: Majella aggancia in area, controllo e tiro con palla che sibila la traversa prima di spegnersi sul fondo. Granata intraprendenti, per il Sant'Antonio l'occasione arriva su incertezza di Sorrentino: Morella non ne approfitta graziando l'estremo neretino. Il Nardò manovra e prova a spingere, i giallorossi di casa si limitano al contropiede: il primo tempo va così in archivio sul risultato di parità.

Nella ripresa subito uno squillo di Tedesco, palla dentro per Ragosta che per poco non buca la distratta retroguardia granata. Il Nardò si riporta in avanti e al 62esimo l'occasione per Majella è davvero ghiotta: il “cobra” non si conferma così letale, svirgolando malamente un ottima palla di Manzillo.

Maiuri corre ai ripari, fuori Palmisano per Montaldi. Tridente in avanti e la scelta sembra subito portare i suoi frutti: passa un minuto e l'attaccante argentino si presenta con un bolide di poco alto sulla trasversale. Sant'Antonio in confusione, ancora Montaldi impreciso però in fase di conclusione. Ormai vicini a capitolare, per i giallorossi ecco un jolly dal mazzo: Tedesco si invola in contropiede, tocco sotto a battere Sorrentino e padroni di casa inaspettatamente in vantaggio. 1-0

Colpito nell'orgoglio, Nardò in avanti e il pareggio non tarda ad arrivare: al 72esimo corner di Manzillo, stacco di Pereyra che gonfia la rete. Resta il tempo per gli ultimi assalti, ma il risultato resta inchiodato sulla parità.

Termina così l'incontro, con il rammarico per una vittoria sfuggita e la consapevolezza di dover ridimensionare le recenti ambizioni di vertice. Vincono tutte le rivali, con i granata agganciati ora al quarto posto dal Casarano e costretti ad inseguire nella lotta play-off.

Tropical Store

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati