NARDÒ – Antico traccia la rotta: “Incontrerò gli imprenditori locali, il nostro motto sarà ‘Nardò ai neretini'”

"Ad oggi - dice l'amministratore unico granata - siamo impegnati a saldare le pendenze della scorsa stagione. La priorità per la prossima sarà data a chi ha ottenuto la salvezza"

antico-alessio_dnestola

Foto: A. Antico (©D, Nestola)

Dopo una seconda parte di campionato travagliata e contornata dallo spettro della retrocessione, il Nardò è riuscito all’ultima curva a conquistare la permanenza in Serie D, piegando a domicilio il Gragnano; ad oltre un mese dalla vittoria dei playout, l’amministratore unico del sodalizio granata Alessio Antico fa chiarezza sull’attuale situazione in casa Toro: “Ad oggi siamo impegnati a saldare le pendenze della passata stagione – dichiara Antico in esclusiva per SalentoSport, una volta risolta tutta la questione amministrativa, ci dedicheremo alla stagione futura, ma la priorità ora è legata a tutti coloro che sono riusciti a conquistare l’obbiettivo nella scorsa stagione, anche perché parlare di futuro prima del 30 giugno credo che sia abbastanza prematuro”.

In una Serie D che si preannuncia appassionante e soprattutto ricca di calcio pugliese, il Toro cercherà di recitare, come sempre fatto, la sua parte, senza però perdere di vista l’obiettivo principale: “Ovviamente anche nella prossima stagione, il nostro obiettivo sarà la permanenza in serie D; sappiamo bene che si tratterà di un campionato difficilissimo, ma noi, come sempre abbiamo fatto, siamo al lavoro per cercare di costruire una base solida, che ci consenta di lavorare in piena serenità, ma soprattutto con grande senso di appartenenza; settimana prossima – prosegue l’ex difensore –, avrò un incontro con oltre cinquanta imprenditori locali, per pianificare la stagione che verrà, sotto il motto ‘Nardó ai neretini’, ovviamente il tutto avverrà con grande serietà e programmazione, senza cercare di fare il passo più lungo della gamba”.

Per ciò che concerne l’aspetto tecnico, Antico non nasconde l’esistenza di qualche contatto, ribadendo però un concetto: “Non posso nascondere che in queste settimane il nostro direttore sportivo Andrea Corallo ha avuto contatti con alcuni calciatori, ma ribadisco che ad oggi la priorità va data a chi è riuscito a conquistare la salvezza nella scorsa stagione, e proprio a conferma di questo mio concetto, dico che prima di ogni cosa dovremmo vederci con mister Bitetto, che per noi ha precedenza su tutti. Una volta risolto il tutto, allestiremo un organico che possa regalare soddisfazioni a noi e ai nostri tifosi, sempre – conclude – nel rispetto dei parametri prestabiliti”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati