Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

in foto: foto di gruppo per i vincitori
copyright: Coribello/salentoSport

MARTINA-NARDÒ – Un bolide di Dambros consegna la finale playoff ai granata: il sogno Serie C è di nuovo dietro l’angolo

Per il secondo anno consecutivo, il Nardò vince i playoff del girone H di Serie D e si candida per un posto tra le ripescate in Serie C. Sfatati sia il fattore campo, sia il pronostico: al “Tursi” di Martina Franca decide un bolide sotto l’incrocio di Dambros attorno alla mezzora della ripresa. Inutile l’assalto finale dei biancazzurri.

A far da contorno alla finale, il gemellaggio storico tra le due tifoserie. È il Martina a partire col piede sull’acceleratore con un cross di Virgilio non raccolto da alcuno dei suoi compagni in area. Replica D’Anna, sull’altro fronte, con un rasoterra respinto dalla difesa di casa. Occasione per il Martina al 16′, ancora con Virgilio: sugli sviluppi di una punizione calciata da Bonanno, il classe 2005 calcia in porta ma manca il bersaglio. Il Nardò punge con Dammacco, il cui tiro trova la respinta di Pirrò; palla a Guadalupi ma l’occasione svanisce. La partita è combattuta ed equilibrata: si susseguono azioni da rete su entrambi i fronti, prima con Baglione e Palermo, poi con De Giorgi, il cui tiro è deviato in corner. Finale di tempo scoppiettante: Nardò pericoloso con Ciracì e con D’Anna (grande respinta di Pirrò), Martina replica con Mancini (Viola controlla senza problemi).

Si abbassano i ritmi nella ripresa, complici le energie ormai agli sgoccioli, essendo a fine stagione. Viola neutralizza un tiro dalla distanza di Bonanno che poi, al 15′, ci riprova su punizione, trovando, ancora una volta, pronto l’estremo difensore granata. Passano i minuti e i locali arretrano un po’ il proprio baricentro, puntando alla conservazione del possesso, mentre il Nardò avanza, a caccia del gol che potrebbe valere la vittoria finale. I salentini sfiorano ancora il gol del vantaggio con un colpo di testa di De Giorgi, su punizione battuta da Guadalupi; e, alla mezzora, lo centrano con un gran tiro di Dambros che sfrutta a dovere una palla persa in uscita dal Martina e recuperata da Ciracì. Esplode la gioia del settore ospiti al “Tursi”. Finale convulso: il mancino di Baglione sorvola di poco la traversa al 31′; idem per la traiettoria di Ganfornina, direttamente da calcio di punizione. Il Nardò punta a far passare i secondi sul cronometro per spuntare i tentativi di attacco martinesi. Al 42′, occasione d’oro per il pareggio sui piedi di Perrini, che, sugli sviluppi di un corner, calcia clamorosamente alto. Si scaldano gli animi e l’arbitro è costretto ad estrarre due rossi, uno per parte, a Guadalupi e al neo entrato Vaticinio. Nel lunghissimo recupero, però, il Nardò stringe le fila e porta a casa una vittoria pesantissima che potrebbe valere, da qui a qualche settimana, lo storico approdo in Serie C. Per il Martina, tanta delusione dopo una stagione vissuta da protagonista e da prima antagonista della corazzata Team Altamura.

IL TABELLINO

Martina Franca, stadio “Tursi”
domenica 19.05.2024. ore 18
Serie D/H 2023/24, finale playoff

MARTINA-NARDÒ 0-1
RETI: 30′ st Dambros

MARTINA (4-4-2): Pirrò; Mancini, Silletti, Rizzo, Nikolli (35′ st Vaticinio); Baglione (35′ st Perrini), Virgilio, Piarulli (38′ st Langone), Pinto (19′ st Ganfornina); Bonanno (31′ st Tedesco), Palermo. All. Pizzulli.

NARDÒ (4-4-2): Viola; De Giorgi, Lanzolla, Gennari, Di Benedetto; Ciracì (49′ st Russo), Guadalupi, Gentile, Ceccarini (46′ st Borgo); Dammacco (8′ st Dambros), D’Anna. All. Costantino.

ARBITRO: Maccorin di Pordenone.

NOTE: espulsi al 47′ st Guadalupi (N), al 49′ st Vaticinio (M), entrambi per fallo di reazione.