LIVE! GLADIATOR-NARDÒ, finale. Reti bianche e punto gladiatorio dei granata

Santa Maria Capua Vetere (CE), Stadio “Mario Piccirillo”
Giovedì 28/03/2013, ore 14.30
Serie D girone H 2012/13 – 29ª giornata

GLADIATOR-NARDÒ 0-0
RETI:
/

GLADIATOR (4-3-3): Maiellaro, Luce (54′ Longo), Pastore, Gatta, Criscuolo (86′ Tortora), Terracciano, Franchini (69′ Schettino), Di Pietro, Del Sorbo, Manzo, Leone. A Disposizione: Voli, Mocerino, Bizzarro, De Rosa. Allenatore: Squillante (squalificato).

NARDO’ (3-5-2): Mirarco, Montenegro (70′ De Luca), Pasca, Taurino, Antico, Difino, Giordano, Rescio, Marzocchi (60′ Lomasto), Rizzi (77′ Di Piedi). A Disposizione: Piccolo, Febbraro, Lanotte, Abrescia. Allenatore: Sgobba

ARBITRO: Sig. Luca Detta di Mantova, coadiuvato dai Sigg.ri Marco Maiorano di Paola e Andrea Ieracitano di Reggio Calabria.

NOTE: Spettatori: 400 circa. Giornata nuvolosa con folate di vento, temperatura intorno ai 13°. Terreno di gioco in condizioni non ottimali. Ammoniti: Terracciano (G), Del Sorbo (G), Vetrugno (N), Difino (N). Espulsi: Vetrugno (N). Recupero: 2’pt, 5’st.

***

Da Lorenzo Falangone è tutto! Un ringraziamento ai nostri affezionati lettori per l’attenzione dimostrataci. Da Santa Maria Capua Vetere risultato finale: Gladiator-Nardò 0-0.

E’ FINITA. Ottimo punto strappato dai granata contro il Gladiator. Nerazzurri che hanno comandato la gara dal primo al 90′ ma senza riuscire a trovare la via del gol. Il Toro, rimasto in dieci dal minuto 80, a causa dell’espulsione di Vetrugno, si è difeso con ordine. Serpeggia amarezza al “Piccirillo” poiché l’Ischia, che ha vinto col Pomigliano per 1-0, è matematicamente in Seconda Divisione. I nerazzurri dovranno ora difendere la seconda piazza in chiave playoff. E’ un punto d’oro invece per la truppa di Sgobba, un pari insperato alla vigilia che ridà fiato ai granata nella corsa alla salvezza. Si torna in campo il 7 aprile, al “Giovanni Paolo II”, con l’affascinante sfida contro il Foggia.

Cinque minuti di recupero. Succede pochissimo nel finale…

86′ – Ultimo cambio nerazzurro: dentro Bizarro al posto di Luce.

80′ – Tegola sui granata: espulso Vetrugno!

Siamo al 75′: il Gladiator continua a comandare ma non sfonda. Il Nardò, pur senza offendere, contiene con ordine gli attacchi nerazzurri.

73′ – Sgobba opera la seconda sostituzione: Montenegro lascia il posto a De Luca.

70′ – Ammonito Vetrugno.

68′ – E’ il nuovo entrato Schettino a provare la conclusione da fuori area. Il Toro si salva ancora senza troppi patemi. Il terreno di gioco impedisce le combinazioni palla a terra, il Gladiator ci prova spesso dalla distanza.

65′ – Manzo, sempre lui e sempre da calcio di punizione, ci prova dai 30 metri: nulla di fatto.

63′ – Secondo cambio per il Gladiator: Schettino rileva Franchini.

60′ – Sgobba risponde coprendosi: fuori un centrocampista, Marzocchi, dentro un difensore: Lomasto.

58′ – Bella azione del Gladiator: Longo crossa al centro ma l’attento Taurino anticipa Del Sorbo.

56′ – Primo cambio della gara: Pastore lascia il posto a Longo. Nerazzurri a trazione anteriore.

50 – Altro calcio piazzato per il Gladiator: alla battuta il solito Manzo che sfiora il palo. Grosso pericolo per il Toro.

48′ – Interessante calcio di punizione dal limite per i padroni di casa: sulla sfera si porta Manzo, Mirarco blocca la conclusione piuttosto lenta dell’avanti nerazzurro.

46′ – Subito Gladiator in avanti: Terracciano ci prova dalla lunga distanza impegnando Mirarco.

SI PARTE CON LA RIPRESA

Squadre a prendere un the caldo.

FINE PRIMO TEMPO. Prima frazione piuttosto scialba con poche emozioni. Al “Piccirillo” il Gladiator prova a fare gioco ma sbatte contro la difesa granata e un terreno di gioco che non permette troppi giochi di prestigio.

Due minuti di recupero.

45′ – Bella combinazione tra Montenegro e Rescio ma la difesa nerazzurra ci mette una pezza.

43′ – Giallo per Del Sorbo.

39′ – Calcio piazzato di Manzo che si infrange sulla barriera. Il Nardò comunque, ben messo in campo, sembra prendere coraggio.

Match abbastanza corretto fin qui, fasi di gioco condizionate dal terreno in non perfette condizioni.

38′ – Marzocchi si accentra: conclusione dai 25 metri che termina alta sopra la traversa.

26′ – Pronta risposta dei granata: Rescio, tra i più vivi, pennella al centro per l’inserimento di Giordano che manca di un soffio l’appuntamento col gol.

22′ – Eccola la prima occasione vera del match! Manzo dalla destra scodella per Del Sorbo che colpisce il palo a Mirarco battuto.

21′ – Manzo ci prova dalla distanza, nessun pericolo per Mirarco.

Superato il 20′ senza troppi pericoli per i due portieri. Ancora reti bianche al “Piccirillo”.

Classiche fasi di studio iniziali, non ci sono particolari emozioni da segnalare. Sono i nerazzurri a dettare i tempi, il Toro si difende con ordine.

4′ – Ammonito il nerazzurro Terracciano.

3′ – Calcio d’angolo per il Gladiator: svetta Terracciano ma c’è la respinta sulla linea di Pasca.

PARTITI

Sgobba ritrova Antico in difesa ma perde Corvino per squalifica e lascia Di Piedi (non al meglio della condizione) in panchina. Di contro Squillante, squalificato, perde per lo stesso motivo Borrelli.

Nel girone d’andata, al “Giovanni Paolo II”, il Nardò all’epoca guidato da Renna capitolò colpito dalle reti dell’ex Terracciano e Longo.

Squadre pronte ad effettuare il proprio ingresso in campo. Noi pronti a raccontarvi Gladiator-Nardò!

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati