Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SERIE D/H – Playoff, Casarano e Bitonto a fine corsa. La finale è Picerno-Andria

La finale playoff del raggruppamento H di Serie D sarà Picerno-Andria. Niente sorprese quindi: passano le migliori classificate, la seconda e la terza.

AZ PICERNO-CASARANO 1-0
RETI: 23′ st Kosovan

AZ PICERNO (4-2-3-1): Giuliani – Stasi (31′ st Oyewele), Girasole, Dametto, Guerra – Dettori, Pitarresi – Konè, Kosovan, Esposito (31′ st Finizio) – Iadaresta (12′ st D’Angelo). All. Palo.

CASARANO (4-3-1-2): Guido – Pagliai, Figliomeni (28′ st Sansone), Syku, Longhi – Tascone (37′ st Argento), Feola A., Atteo (29′ st Quacquarelli) – Mincica – Rodriguez (31′ st Ficara), Favetta. All. Feola V.

ARBITRO: Mucera di Palermo.

NOTE: ammoniti Favetta, Longhi (C); espulsi: al 27′ st Palo (all. Picerno) e Greco (dg Picerno), dalla panchina; al 40′ st Rodriguez (C) dalla panchina.

Dopo un primo tempo molto equilibrato, nel quale le due squadre si sono affrontate a viso aperto, a metà della seconda frazione passano i lucani. Al 22’, Kosovan mette in rete con un preciso piazzato che non lascia scampo a Guido. La reazione dei salentini si lascia attendere sino agli ultimi dieci minuti, nei quali la squadra di Feola crea molte occasioni, più di quante create in tutto l’arco del match. La più clamorosa capita sui piedi di Sansone, che spara alto a porta vuota. Nelle altre palle gol create dagli ospiti, Giuliani è attento e si fa perdonare il brutto errore in campionato, capitato proprio contro il Casarano. Fine corsa, quindi, per Sansone e compagni: una stagione tribolata, coi playoff aggrappati per i capelli, ma ciò non è bastato per centrare la finale.


F. ANDRIA-BITONTO 3-1
RETI: 5’ st Benvenga (A), 25’ st Cerone (A), 32’ st rig. Lattanzio (B), 49’ st Prinari (A)

FIDELIS ANDRIA (3-4-1-2): Anatrella – Benvenga, Fontana, Venturini – Pelliccia (45′ st Lacassia), Manzo, Dipinto, Carullo (29′ st Carullo) – Cerone (29′ st Paparusso) – Scaringella (36′ st Prinari), Figliolia (20′ st Acosta). Allenatore: Luigi Panarelli.

BITONTO (3-4-1-2) De Lucia – Colella, Petta, Milani – Di Modugno (29′ st Nannola), Biason (18′ pt Capece), Mariani, Tricarico – Taurino; Lattanzio, Palazzo (20′ st Tedesco). Allenatore: Valeriano Loseto.

ARBITRO: Sig. Castellone di Napoli

NOTE: ammoniti Cerone, Manco (A), Petta. Recupero: 1′ pt, 5′ st.

Anche in questa semifinale il primo tempo si è concluso a reti inviolate. All’inizio della seconda frazione, i padroni di casa passano in vantaggio con un destro potentissimo, da fuori, di Benvenga. Al 25’ Cerone mette la partita in ghiaccio con la specialità della casa, il suo calcio di punizione. La contesa sembra chiusa ma al 32’ i neroverdi ottengono un rigore, dal dischetto va Lattanzio che spiazza Anatrella. I federiciani respingono gli attacchi degli ospiti, senza correre poi tanti rischi. Al 49’ arriva il sigillo sul match: Prinari sfrutta una disattenzione della difesa e se ne va da solo contro l’estremo difensore, che viene agevolmente superato prima di mettere la palla in porta.

Finale: il 20 giugno: Az Picerno-Fidelis Andria.

(foto: un’immagine di Picerno-Casarano, ©supporterscasarano)