Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SERIE D/H – Penultima giornata, può succedere ancora di tutto: il programma della 33ª

Siamo arrivati alla penultima giornata di questo lungo ed estenuante campionato di Serie D/H. Lassù in alto la situazione è più che indecifrabile.

Taranto e Picerno sono separate da un solo punto. Gli ionici ospiteranno il Cerignola allo Iacovone, squadra che arriva da un buon periodo ed è in piena corsa per i playoff, ma l’obiettivo – a due partite dal termine – rimane molto difficile. Il Picerno invece andrà a Fasano, comagine salva che, nelle ultime gare, ha rallentato un po’ la marcia.

La Fidelis Andria tenterà di difendere il terzo posto nello scontro diretto con il Lavello. I biancoazzurri sono sicuri della loro partecipazione agli spareggi, mentre ai lucani basta un solo punto. Tra Bitonto, Cerignola, Casarano e Nardò è autentica bagarre per tentare di raggiungere il quinto ed ultimo posto per i playoff. Lo scontro diretto tra Nardò e Bitonto potrebbe risultare decisivo: i neroverdi sono avanti e possono giocare su due risultati su tre.

Il Casarano in caduta libera spera ancora nel quinto posto. I salentini sfideranno il Brindisi al Capozza. La compagine di Cazzarò ha bisogno di punti per evitare la retrocessione. Il Gravina necessita di archiviare la pratica e sulla sua strada incontrerà un Sorrento privo di obbiettivi. Idem per il Portici, che però sfiderà il Molfetta. I biancorossi hanno letteralmente mollato dopo la conquista della meritata salvezza.

L’Altamura, non vincente da dieci gare, se la vedrà col Francavilla reduce dal buon pareggio contro la capolista Taranto. Gli uomini di Lazic hanno bisogno della matematica per considerarsi salvi. Chiude il turno l’incontro tra la penultima e ultima in classifica: AversaPuteolana. I padroni di casa sono ancora in corsa, la compagine di Pozzuoli avrebbe bisogno di un miracolo per salvarsi.

Il programma e le designazioni della 33esima giornata:

dom h 16:00

CASARANO-BRINDISI: Leonardo Tesi di Lucca (Martinelli – Rinaldi)

FASANO-PICERNO: Maurizio Barbiero di Campobasso (Quici – De Gregorio)

FIDELIS ANDRIA-LAVELLO:
Enrico Gigliotti di Cosenza (Roperto – Paradiso)

GRAVINA-SORRENTO
: Pietro Campazzo di Genova (Bartoluccio – De Santis)

NARDÒ-BITONTO:
Fabrizio Arcidiacono di Acireale (Celestino – Maione)

PORTICI-MOLFETTA:
Vincenzo D’Ambrosio Giordano di Collegno (Giacomini – Meraviglia)

REAL AVERSA-PUTEOLANA:
Matteo Canci di Carrara (Spataro – Peloso)

TARANTO-CERIGNOLA:
Riccardo Fichera di Milano (Giudice – Vitale)

TEAM ALTAMURA-FRANCAVILLA:
Martina Molinaro di Lamezia Terme (Romagnoli – Dattilo).



CLASSIFICA:
Taranto 63 – Az Picerno 62 – F. Andria 57 – Lavello 54 – Bitonto 51 – A. Cerignola e Casarano 49 – Nardò 48 – T. Altamura 43 – Molfetta 41 – Sorrento 40 – Fasano 35 – Francavilla 33 – Gravina 32 – Portici 31 – Brindisi e Real Aversa 30 – Puteolana 25.

(ph. Coribello-SalentoSport)