GALLIPOLI – Barone: “Se qualcuno si facesse avanti, potremmo programmare un grande futuro…”

Dopo aver provveduto personalmente all’iscrizione del Gallipoli in Serie D, Marcello Barone si rivolge, ancora una volta, al tessuto imprenditoriale locale ed a tutti coloro che vogliono il bene del calcio nella “Città Bella”, sperando di poter ricevere quel supporto che consentirebbe di programmare delle stagioni di alto profilo. “L’iscrizione è costata ben 53mila euro – spiega – e ho dovuto sopportare l’esborso completamente da solo. Ho letto sui giornali della possibilità di un ingresso di Vincenzo Barba e di un fantomatico imprenditore che avrebbe messo a disposizione ben 350mila euro. Di tutto questo non c’è nulla di vero. Forse qualcuno vuole farsi pubblicità alle spalle del Gallipoli ma la verità è che sono ancora solo. Ho constatato un diverso atteggiamento del sindaco Errico, che si è riavvicinato molto alla squadra e adesso aspetto che dalle parole si passi, finalmente, ai fatti. Se, però, dovessi rimanere ancora solo dovrò allestire una squadra che potrà ambire solo ad un campionato di transizione e non all’altezza del buon nome di Gallipoli”.

“Se, invece, qualcuno si farà avanti – prosegue Barone potremo programmare nel migliore dei modi la stagione per poter poi puntare alla Lega Pro nel prossimo anno. Sono molto fiducioso, perché posso contare su un direttore sportivo come Mino Manta e su un allenatore come Alessandro Longo, che danno ampie garanzie. Ma questo non può bastare. È finito il tempo delle false promesse ed è necessario che chi tiene a cuore le sorti del calcio gallipolino si faccia avanti con i fatti”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati