[ESCLUSIVA SS] BRINDISI – Gambino il trascinatore: “Un grande inizio ma non siamo noi la squadra da battere”

gambino giuseppe @g.mavilio

Foto: G. Gambino (©N. Mavilio)

Tre gol in due presenze. Il Brindisi ha in Giuseppe Gambino il suo finalizzatore che fin qui non sta deludendo le aspettive. Il bomber agrigentino, classe ’84, dopo una carriera a spasso tra professionismo e Serie D, racconta in esclusiva per SalentoSport la sua grande voglia di togliersi soddisfazioni importanti con la maglia biancazzurra.

Giuseppe, hai iniziato la stagione alla grande con tre gol in due presenze. “Sono veramente felice di aver iniziato con una doppietta in Coppa Italia e una rete all’esordio in campionato. Non poteva andare meglio anche perché abbiamo vinto sia col Monopoli che col Grottaglie. Non ci resta che continuare a lavorare giorno dopo giorno perché c’è tanto da migliorare”.

Com’è il tuo rapporto col tecnico Ciullo, con cui peraltro hai già avuto l’opportunità di lavorare a Martina Franca? “Se ora vesto la maglia biancazzurra è proprio merito del mister perché lo scorso anno ci eravamo promessi di continuare a lavorare insieme. Il nostro rapporto è bellissimo perché sincero, siamo due persone leali e vere”.

Gli addetti ai lavori vedono nel Brindisi una squadra attrezzata per occupare posizioni di vertice. Pensi che abbiate le carte in regola per vincere il campionato? “Siamo una rosa attrezzata e sulla buona strada, su questo non ci sono dubbi. Poi è anche vero che sulla carta non siamo noi la squadra da battere, quell’etichetta la lasciamo a club come Taranto e Matera. Però vogliamo colmare le nostre lacune con la fame. Onestamente non pensiamo a vincere il campionato, ma lavoriamo per vincere tutte le partite e poi a fine anno tireremo le somme”.

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati