Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

foto: Casarano-Gravina di oggi
ph: SalentoSport

CASARANO – Marsili e Baietti liquidano un Gravina mai domo, prima vittoria davanti ai propri tifosi

Due prodezze regalano i tre punti al Casarano nell’esordio casalingo contro il Gravina: il gol partita di Marsili e il rigore parato da Baietti al 90’.

Grande cornice di pubblico al Capozza per il primo appuntamento casalingo dei rossoazzurri. Il Gravina, reduce dal pareggio interno con la Nocerina, vuole conquistare la prima vittoria stagionale. Il Casarano, dinanzi al suo pubblico, intende confermare quanto di buono fatto vedere in quel di Martina.

Il primo tiro della gara è di marca gravinese, con capitan Cachon che al 1’ tenta la conclusione dal limite, ma la palla termina fuori. Al 3’, calcio di punizione per i padroni di casa da buona posizione. Batte Strambelli, ma il tiro si infrange sulla barriera. Inizio di gara giocato a ritmo alti, con tanto agonismo. Le due squadre di affrontano a viso aperto. Al 12’ il Casarano ha l’occasione per portarsi in vantaggio: verticale lungo l’asse De Luca, Strambelli, Saraniti, con quest’ultimo che, messo da solo dinanzi al portiere, angola troppo la traiettoria e manda a lato. Al 17’ Saraniti ci riprova con una botta da fuori area. Palla direttamente sul fondo. Alla mezz’ora triangolazione Burzio-Strambelli-Burzio, con quest’ultimo che chiama Mascolo all’intervento in tuffo. Al 33’ Sepe serve Marsili che dai venti metri vede il varco e lascia partire un tiro imprendibile per l’estremo difensore ospite. La sfera si insacca alla destra di Mascolo che nulla può contro la gran conclusione del capitano rossoazzurro. Il primo tempo si chiude con un tiro, ancora una volta dalla distanza, di Strambelli. Palla fuori.

La ripresa si apre con due cambi per gli ospiti: fuori Ligorio e Murania, dentro Gelardi e Actis Goretta. Non cambia nulla nell’assetto tattico del Gravina, che cerca di reagire allo svantaggio, senza mai riuscire ad impensierire realmente Baietti. Gli ospiti alzano il baricentro e costringono i padroni di casa nella loro metà campo. Al 59’ azione convulsa in area rossoazzurra, conclusa con un tiro di Chacon. La sfera termina poco fuori dalla porta difesa da Baietti, che comunque era sulla traiettoria. Al 61’ occasionissima per il Gravina: Tommasone riceve in area, stoppa di petto spalle alla porta, si gira e nel calciare, da solo dinanzi al portiere, sbaglia l’impatto con il pallone. La difesa ci mette una pezza. Gli ospiti insistono e ci provano prima con Tommasone e poi con Gelardi, ma l’estremo difensore rossoazzurro non si fa trovare impreparato. Il neoentrato Cusimano tenta la soluzione di potenza da fuori area, senza riuscire ad inquadrare la porta. All’82’ resta in dieci il Gravina per il rosso diretto rimediato da Kharmoud per gioco falloso. Nei minuti finali il Gravina spreca una grande occasione, con la sfera che corre parallelamente alla linea di porta, senza che nessuno riesca a metterla dentro. Nel minuto successivo, l’episodio che avrebbe potuto cambiare le sorti della gara. Il Gravina guadagna un calcio di rigore per fallo da ultimo uomo commesso da Sepe. Cartellino rosso per lui. Batte Lauria, ma Baietti blinda la porta e permette al Casarano si festeggiare la vittoria dinanzi al pubblico di casa.

Il Casarano fa bottino pieno dinanzi al suo pubblico e si prepara ad una doppia trasferta: prima a Lavello e poi a Brindisi.

IL TABELLINO

Casarano, stadio “Capozza”
domenica 11 settembre 2022, ore 15
Serie D/H 2022/23 – giornata 2

CASARANO-GRAVINA 1-0
RETI: 33′ Marsili

CASARANO (4-3-3): Baietti; Filippi Filippi, Rizzo, Pambianchi, Sepe; De Luca (85’ Atteo), Marsili, Ortisi (65’ Bocchetti); Saraniti, Strambelli (70’ Gatto), Burzio (60’ Navas). A disp. Carotenuto, Barbetta, Cecere, Guastamacchia, Garcia. All. Giovanni Costantino.

GRAVINA (4-4-2): Mascolo; Parisi, Kharmoud, Giglio, Sansone; Ligorio (46’ Galardi), Lauria, Bruno (84’ Gambicchia), Gonnella (51’ Tommasone); Chacon, Murania (46’ Actis Goretta, 78’ Cusimano). A disp. Corchia, Perrelli, Romano, Rosini. All. Vitantonio Suma.

ARBITRO: Giuseppe Maria Manzo della sezione di Torre Annunziata. Assistenti: Gentile Matteo della sezione di Isernia e Maione Dario della sezione di Nola.

NOTE: Giornata calda. Temperatura: 30 gradi. Ammoniti: 24’ Chacon (G), 41’ De Luca (C), 61’ Saraniti (C), Navas (72’). Espulsi: 82’ Kharmoud per gioco falloso; 90’ Sepe per fallo da ultimo uomo, entrambi del Gravina. Al 90′ Baietti (C) para un rigore a Lauria (G). Recupero: 2’ pt; 6’ st.

RISULTATI E CLASSIFICA