CASARANO – De Candia: “Il Brindisi è tra le squadre più in forma del momento, ma noi faremo la nostra gara con grinta e determinazione”

"Ci spiace non aver dato ai nostri tifosi il piacere di un risultato positivo con il Taranto, ma, con il loro sostegno, ci rifaremo". Alle 15 il big-match al 'Capozza'

de-candia-pasquale-casarano-140919-ss

Foto: P. De Candia (©SalentoSport)

C’è voglia di immediato riscatto a Casarano, dopo la sfortunata sconfitta di domenica scorsa con il Taranto. Ma la delusione della sconfitta è stata in parte lenita dalla soddisfazione per la prestazione.

“Al rientro – spiega mister Pasquale DeCandiaeravamo delusi per il risultato, fino a quando non abbiamo rivisto la gara insieme. Contrariamente all’impressione avuta a caldo nel dopo gara, posso dire che abbiamo avuto un ottimo approccio alla gara, eravamo sempre presenti sulle seconde palle. Grazie a questa consapevolezza, la delusione si è trasformata in grinta e voglia di far bene. Non eravamo abituati a perdere e quindi la delusione è stata doppia. Lo scorso anno non avevamo mai perso in casa. Ma ora, più che delusione, c’è rabbia e voglia di fare bene”.

Sfortunatamente, la mancanza di test attendibili precampionato non hanno giovato al Casarano.

“Purtroppo, le amichevoli che abbiamo disputato – aggiunge il tecnico – mi hanno dato indicazioni poco veritiere, alcune difficoltà che pensavo avremmo avuto domenica non si sono viste. L’apparente inferiorità numerica a centrocampo era fittizia e frutto di una scelta. Se poi accade di lasciare un po’ l’iniziativa a una squadra importante come il Taranto, questo ci sta. Per quanto riguarda l’assetto della squadra, invito tutti a ricordare sempre l’obbligo di dover schierare contemporaneamente quattro under. Spesso molti se lo dimenticano”.

Alle 15, il Casarano ospiterà al “Capozza” il Brindisi, in una gara che si preannuncia non certo facile.

“Il Brindisi al momento – precisa De Candia – è la squadra più in forma, anche dal punto di vista psicofisico. Conquistare sei punti con Taranto e Nocerina non è facile. Questo va a loro merito. A Taranto ho visto una squadra sempre presente, con un’ottima fase di possesso e interpreti importanti. Peraltro, loro hanno costruito la squadra su una base dello scorso anno e son partiti molto bene. Indipendentemente dalla loro forza, dobbiamo cercare di far emergere il nostro valore con una buona prestazione, come è accaduto domenica scorsa, ma con qualche errore di meno, con maggiore attenzione e, magari, con un pizzico di buona sorte in più che spesso è fondamentale”.

Per quanto riguarda l’infermeria, mister De Candia dovrà fare a meno di Ielo, infortunatosi nella partita di domenica, e di Feola, che martedì ha avuto un piccolo risentimento al collaterale.

Non poteva mancare un appello ai tifosi, che domenica scorsa hanno dato spettacoli dagli spalti di un “Capozza” rimesso letteralmente a nuovo, grazie all’impegno economico del main sponsor Leo Shoes.

“Ai tifosi – conclude il mister – rivolgo l’appello che ripetano la presenza di domenica scorsa, se così non fosse riconfermiamo l’impegno che ci siamo assunti lo scorso anno. Questo impegno non è mai mancato. Siamo consapevoli che quest’anno partiamo con un credito di fiducia da parte dei tifosi, per questo la delusione per la gara con il Taranto è stata ancora più grande, anche se più sul piano sul risultato che su quello della prestazione. Ci spiace non aver dato ai nostri tifosi il piacere di un risultato positivo che pure meritavamo. L’appello è di starci vicini, perché siano determinati, come lo sono sempre stati”.

Articoli Correlati