BRINDISI – Un punto strappato al Foggia, Iadaresta scappa ma D’Ancora lo riacciuffa

Al Fanuzzi termina in parità tra Brindisi e Foggia dopo 90 minuti dai due volti. I rossoneri perdono la testa della classifica

brindisi-foggia-1-1-130919-ss-de-giorgi

Foto: un'immagine della gara (@SalentoSport/@D. De Giorgi)

Nella settima giornata del campionato di Serie D  girone H un Brindisi incerottato strappa alla (ex) capolista Foggia un pareggio importantissimo in chiave classifica.  Al Fanuzzi termina 1-1, dopo un primo tempo alquanto spento e dai ritmi bassi.

Mister Olivieri deve fare i conti con infortunati e ridisegna la formazione schierando tra i pali Lacirignola,  Escu, Corbier, Ianniciello e Fruci, il centrocampo è affidato a D’Ancora, Marino e Masocco, fiducia a Toure affiancato da Mosca e Ancora.

Nel primo tempo latita lo spettacolo, molto possesso palla del Foggia, poche azioni da gol e un Brindisi spento alla ricerca del passaggio perfetto. Si va all’intervallo senza emozioni e su uno sterile 0-0.

La ripresa si apre con l’assalto del Brindisi alla porta rossonera con Mosca che ha tanto spazio per centrare lo specchio della porta, ma il primo difensore è più abile nel fermarlo.  Buona circolazione di palla, le maglie biancoazzurre si cercano, vogliono il vantaggio. Calcio d’angolo per il Brindisi, Toure arpiona il pallone ma un difensore del Foggia salva sulla linea. Proteste dei giocatori del Brindisi, ma il giudice di gara è fermo nella sua decisione: non è gol.

All’11′ corner per il Foggia, questa volta Iadaresta con un colpo di testa punisce la difesa avversaria – come già accaduto in Coppa Italia – ed è vantaggio Foggia. La partita si accende, Olivieri mescola le carte per dare più freschezza e velocità in attacco. Brindisi fatica a superare la metà campo, il centrocampo foggiano è ben organizzato. Sugli sviluppi di un ennesimo corner arriva il pareggio: D’Ancora fa suo il pallone e con un tiro al volo trova il gol al 25’. Poche azioni salienti di lì alla fine e tanto nervosismo in campo, ma il risultato non cambia.  Triplice fischio finale al Fanuzzi con Brindisi che pareggia meritatamente i conti contro Foggia che perde la testa del girone lasciando il posto al Fasano. Domenica prossima c’è la trasferta al ‘Giovanni Paolo II’ di Nardò.


IL TABELLINO

Brindisi, stadio Fanuzzi
domenica 13 ottobre 2019, ore 15
Serie D girone H 2019/2020  – giornata n.7

BRINDISI-FOGGIA 1-1
RETI: 7’ st Iadaresta (F), 25’ st D’Ancora (B)

BRINDISI: Lacirignola, Escu, Corbier, Ianniciello, Fruci, Marino, D’Ancora, Masocco (Zappacosta dal 13′ st), Ancora, Toure, Mosca. In panchina: Pizzolato, Capone, Galiano, Merito, Darboe, Rondini. All. Olivieri.

FOGGIA: Fumagalli, kourfalidis, Gentile, Iadaresta, Russo, Gerbaudo, Tortori Salvi, Campagna Stajano, Di Jenno, In panchina: Di Stasio, Cittadino, Viscoi, Sadek, Buono, Cadili, Gibilterra, Cannas, Delli Carri. All. Cau

ARBITRO: Valerio Crezzini di Siena.

NOTE: ammoniti 10’ pt Corbier (B), 33’ st Zappacosta (B), 47’ st Tourè (B), 49’ st Viscomi (F); spettatori 4000 circa.  Angoli: 3-2 per il Brindisi. Recupero: 2’pt; 6’st.

QUI RISULTATI E CLASSIFICA

Orsola TASSO
Giornalista pubblicista dal 2014 e impegnata nel sociale. Collaboratrice per la redazione de Quotidiano Italiano (Lecce-Foggia) dal 2012 al 2014, redattrice di BrindisiCronaca.it dal 2013 al 2015

Articoli Correlati