SERIE C – Sei squadre rinunciano ai playoff: l’elenco delle partecipanti per ogni girone

Arezzo, Pontedera, Modena, Piacenza hanno dichiarato forfait. Ad esse si aggiungono le potenziali subentranti Vibonese e Pro Patria

pallone-lega-pro-16-17-ph-capriglione

Foto: ©Capriglione

Sono sei le squadre che hanno comunicato ufficialmente la propria rinuncia a disputare i playoff di Serie C (QUI il calendario).

Il termine scadeva ieri alle ore 19. Si tratta di Arezzo, Pontedera (girone A), Modena, Piacenza (girone B), alle quali si aggiungono le potenziali subentranti Vibonese (C) e Pro Patria (A), che potevano aver diritto a giocare i playoff a seconda dell’esito della finale di Coppa Italia di Serie C tra Ternana e Juventus u23.

Pertanto, parteciperanno ai playoff, per il girone A: Carrarese, Renate, Robur Siena, Alessandria, Albinoleffe, Novara, Juventus u23; per il girone B: Reggio Audace, Carpi, Sudtirol, Feralpisalò, Padova, Triestina, Sambenedettese; per il girone C: Bari, Monopoli, Potenza, Ternana, Catania, Catanzaro, Teramo, Virtus Francavilla, Avellino.

La Virtus Francavilla se la vedrà col Catania, se la Ternana vincerà la Coppa Italia, altrimenti affronterà la squadra umbra.

Per i playout, invece, questi sono gli accoppiamenti: Pergolettese-Pianese, Giana Erminio-Olbia per il girone A; Ravenna-Fano e Imolese-Arzignano per il girone B; Picerno-Rende e Sicula Leonzio-Bisceglie per il girone C. Particolare la situazione del girone C, in quanto, per regolamento, i due playout non si sarebbero dovuti giocare, visti i distacchi di oltre otto punti del Picerno sul Rende (14) e della Sicula Leonzio sul Bisceglie (9).

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati