SERIE B – Brescia, Corini: “Risultato ingiusto, Lecce fortunato. Espulso perché ho gridato rigore”

Sul futuro imminente: "Mettiamoci questo ko alle spalle. C'è una gara difficile con l'Ascoli da preparare in pochissimi giorni"

eugenio-corini-tuttosport

Foto: Eugenio Corini (©tuttosport)

Amareggiato da un ko che ritiene immeritato, l’allenatore del Brescia Eugenio Corini, espulso nel finale della gara con il Lecce, ha parlato nel dopogara.

“La prestazione della squadra c’è stata – ha affermato l’ex regista di Chievo e Palermo –  contro un avversario molto forte. Per quanto messo in campo, meritavamo sicuramente un risultato diverso dalla sconfitta. Non abbiamo mai smesso di giocare, di provarci, di proporci in avanti anche in inferiorità numerica, vedi la nitida occasione per Torregrossa. Peccato, gli episodi non ci hanno sorriso, sotto questo punto di vista siamo stati sfortunati. L’espulsione? Dal campo mi sembrava fallo su Torregrossa ed ho gridato rigore. Ora pensiamo già al futuro, alla prossima gara da disputare già mercoledì con l’Ascoli. Dobbiamo tenere il Palermo a distanza”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati