Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

L’AVVERSARIO – Un crollo nel post lockdown ha spezzato i sogni europei: il Parma di Roberto D’Aversa

L’ultima recita di questa tanto anomala quanto appassionate stagione di Serie A, vedrà il Lecce, giocarsi le sue ultime chance di salvezza contro il Parma di Roberto D’Aversa.

Dopo una prima parte di stagione super, trascinata dal tridente Kulusevski-Cornelius-Gervinho, con ampia vista sull’Europa, i ducali, post lockdown, hanno fatto registrare un clamoroso calo, con soli undici punti conquistati in dodici match, frutto di tre successi, due pareggi e ben sette sconfitte.

Nelle ultime tre apparizioni però, gli uomini di Roberto D’Aversa hanno centrato due delle tre vittorie, battendo Brescia e Napoli, mettendo in netta difficoltà anche l’Atalanta di Gasperini, in grado di ribaltare la contesa solo nel finale grazie ad un guizzo del Papu Gomez. L’unico obbiettivo quindi  della formazione giallobù, oggi sarebbe quello di centrare il decimo posto, a scapito della Fiorentina.

In ventidue precedenti in terra salentina tra Serie A e Serie B, i giallorossi hanno collezionato sette successi, sei pareggi e nove sconfitte. L’ultimo successo risale alla stagione 87-88, quando il Lecce di Carlo Mazzone ebbe la meglio sul Parma di Zeman, imponendosi per 3-2, grazie ai gol di Pasculli, Baroni e Panero.