Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SERIE A – Petardi e fumogeni, ennesima ammenda per il Lecce: il Giudice sportivo

Dopo la penultima giornata di Serie A, il Lecce sfora quota 130.000 euro di ammende per gli inutili petardi e fumogeni.

Il Giudice sportivo, dopo Lecce-Atalanta, ha aggiunto altri tremila euro di ammenda “per avere suoi sostenitori, nel corso del primo tempo, lanciato nel recinto di gioco alcuni fumogeni”. Totale del salasso 2023/24: 131.500 euro. Manca ancora l’ultima giornata per incrementare ancora questo record.

Sanzioni ai calciatori: tre giornate di squalifica, ammonizione e ammenda di diecimila euro per Alberto Grassi (Empoli) per comportamento scorretto verso un avversario e per atteggiamento minaccioso all’arbitro, con espressioni gravemente offensive, reiterate agli ufficiali di gara; due giornate, ammonizione e ammenda di 5mila euro per Leandro Paredes (Roma) per espressione ingiuriosa e reiterata all’arbitro; una giornata per Matheus Henrique (Sassuolo), Toma Basic (Salernitana), Andrea Cambiaso (Juventus), Nicolò Casale (Lazio), Alberto Dossena (Cagliari), Ondrej Duda (verona), Hans Hateboer (Atalanta), Romelu Lukaku (Roma).

Sanzioni a società: tremila euro a Bologna e Lecce; 2mila euro a Roma, Salernitana e Sassuolo.