SERIE A – Dal Governo: “Il protocollo sanitario della Figc ha bisogno di doverosi adeguamenti”

Il parere richiesto al Cts è stato espresso: servono ulteriori modifiche improntate alla prudenza. La palla passa ora alla Federazione

Generica Eccellenza Promozione

Il protocollo sanitario presentato dalla Figc al Governo, primo passo verso un’eventuale ripresa dell’attività agonistica in Serie A (e Serie B), ha bisogno di ulteriori adeguamenti, in senso stringente. Questo quanto emerge dalla nota congiunta del ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, e dal ministro della Salute, Roberto Speranza, diffusa poco fa.

“Il parere richiesto dal Governo sul protocollo presentato dalla Figc – recita l’Ansa – è stato espresso dal Comitato Tecnico Scientifico e conferma la linea della prudenza sinora seguita dai ministeri competenti. Le indicazioni del Cts, che sono da considerarsi stringenti e vincolanti, saranno trasmesse alla Federazione per i doverosi adeguamenti del Protocollo in modo da consentire la ripresa in sicurezza degli allenamenti di squadra a partire dal 18 maggio“.

La palla, ora, passa alla Federazione che dovrà rivedere il protocollo ottemperando alle disposizioni degli esperti.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati