SERIE A – Dieci risultati utili consecutivi e un sorprendente terzo posto: il Cagliari di Maran

Dopo un avvio stentato, i sardi hanno collezionato dieci risultati utili consecutivi e trascinati da un super Nainggolan, ora sognano l'Europa

logo-cagliari

Probabilmente in altri tempi, quella di domani sera contro il Cagliari si sarebbe tranquillamente definita come una fondamentale sfida in chiave salvezza, ma oggi, quando si parla della squadra guidata da Maran, occorre cambiare il tiro, perché dati alla mano si ha a che fare con una big del nostro campionato.

Dopo i due passi falsi iniziali interni  contro Brescia prima e Inter poi, i sardi hanno poi collezionato sette successi e tre pareggi, inanellando ben dieci risultati utili consecutivi che dopo dodici turni di campionato significano terzo posto a pari punti con la Lazio. Nel mercato estivo la società guidata dal presidente Giulini ha salutato Nicolò Barella, senza dubbio assoluto pezzo pregiato della bottega rossoblù, rinforzando però l’organico con degli acquisti di indubbio spessore, alzando notevolmente il tasso qualitativo soprattutto per ciò che riguarda la linea mediana. A Cagliari sono arrivati Rog, Oliva, ma sopratutto Nandez e il figliol prodigo Radja Nainggolan che, dopo una piccola noia muscolare, è diventato assoluto leader del centrocampo, tirando fuori prestazioni che avevano fatto del centrocampista belga uno dei profili di maggiore spessore di tutto il panorama europeo.

Persi due pezzi fondamentali come Cragno e Pavoletti, gli isolani hanno deciso di puntare sull’ex Roma Olsen, che in questi primi tre mesi sembra la bella copia di quel portiere che in capitale non ha certamente lasciato bei ricordi, e sul figlio d’arte Giovanni Simeone, che fino ad oggi, non sta facendo sentire la mancanza del forte attaccante ex Napoli e Genoa, anche per merito di uno Joao Pedro finalmente nella sua giusta dimensione.

Tutti ingredienti importanti, conditi da un’ottima solidità difensiva, e dal perfetto assemblamento dato dal tecnico Maran, che si conferma ancora una volta allenatore di grande carisma e spiccate qualità tattiche, doti che hanno portato il Cagliari ad affermarsi come una delle realtà più belle di questa prima fase di Serie A.

Servirà quindi un grande Lecce per stoppare la corsa del Cagliari, che storicamente però ha sempre trovato grandi difficoltà nelle trasferte in terra salentina, dove su 17 match, ha avuto la meglio solo in quattro circostanze. L’ultimo successo giallorosso risale alla stagione 2008-2009, quando il Lecce s’impose per 2-0 contro il Cagliari di Allegri, grazie ai gol di Giacomazzi e Castillo, mentre l’ultimo confronto sorride ai sardi, che nell’ottobre del 2011 ebbero la meglio grazie al gol di Biondini e all’autogol di Brivio.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati