VIRTUS MATINO – Costantino: “Domenica una giornata perfetta. Ad Aradeo senza alcun alibi alla ricerca del successo”. Appello ai tifosi

"La matematica oggi ci dà qualche ragione in più per crederci rispetto a sette giorni fa, ma ripeto questa situazione deve essere per noi un ulteriore stimolo"

bruno-antonio-costantino-cristina-matino-feb-20

Foto: il ds Bruno e la presidentessa Costantino

Alla vigilia della sfida contro la Salento Football, la presidente Costantino aveva parlato di sette finali, con un unico obbiettivo nella testa. La prima delle sette è andata a buon fine e per la Virtus Matino si è trasformata in una domenica perfetta, vittoria per 4-1 e concomitante sconfitta della capolista Atletico Racale, che ora vanta solo tre lunghezze di vantaggio con un match disputato in più.

Il numero uno del sodalizio biancazzurro, vuole già archiviare la giornata, guardando al futuro: “Domenica è stata senza alcun dubbio una giornata perfetta racconta Cristina Costantino -, ma ai ragazzi ho chiesto di archiviare il tutto, perchè situazioni del genere non capitano con molta frequenza. Per noi è stata una vittoria netta e convincente, mentre da Veglie arrivava la notizia della sconfitta del Racale che ci ha riportato a sole tre lunghezze dalla vetta, con una gara in meno rispetto ai nostri avversari. Questa ovviamente – prosegue la presidentessa della Virtus Matino -, per noi non deve assolutamente rappresentare un motivo per abbassare la tensione, anzi deve essere un motivo per crederci ancora di più, perchè. onestamente, la matematica oggi ci dà qualche ragione in più per crederci rispetto a sette giorni fa, ma ripeto questa situazione deve essere per noi un ulteriore stimolo“.

Domenica gli uomini di mister Branà saranno impegnati nell’insidiosa trasferta di Aradeo: “Contro l’Aradeo sarà la seconda delle famose sette finali, quindi il discorso non cambia assolutamente. Affronteremo una buona squadra, che vorrà certamente riscattare i risultati negativi delle ultime giornate, una squadra agguerrita, con estremo bisogno di muovere la classifica. Giocheremo anche su un campo in terra battuta, ma onestamente questo non può rappresentare un alibi, soprattutto in categorie come questa. Credo che la forza e la qualità di una squadra, debbano andare ben oltre un terreno di gioco, anzi mi aspetto una prova di maggiore forza e carattere da parte dei ragazzi che dovranno andare oltre ogni avversità alla ricerca di un successo che per noi sarebbe di fondamentale importanza. Alle 16:45 di domenica vedremo quale sarà stato l’esito di questa seconda finale, ma ora occorrerà pensare solo a noi stessi, provando a portare avanti quello che è il nostro sogno, consapevoli della nostra forza.  In chiusura sento l’obbligo morale di fare un appello a tutti i nostri tifosi, chiedendo loro di sostenerci fino alla fine, già a partire dalla trasferta di Aradeo. Insieme, possiamo scrivere una pagine di storia“.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati