VIRTUS MATINO – Branà: “Con lo Scorrano convinti di poter fare bottino pieno”

"Il nostro organico - dice il tecnico del Matino - è stato senza dubbio costruito per fare bene e forse il nostro vero vantaggio è rappresentato da una società esemplare e da uno staff tecnico preparato e professionale"

brana-giuseppe-virtus-matino-set-19

Foto: G. Branà

Quattro partite, quattro vittorie, tredici gol fatti e un solo gol subito. Sono questi i numeri della Virtus Matino di mister Giuseppe Branà, che fino ad ora  è riuscita a tenere fede alle aspettative di iniziò anno spazzando via le avversarie (eccezion fatta per il 4-1 contro l’Atletico Racale di Coppa Italia; giovedì il ritorno) piazzandosi al primo posto del girone B di Promozione in coabitazione con la sorpresa Sava: “È difficile dire se ci aspettassimo una partenza simile o meno – racconta in esclusiva per SalentoSport Branà , l’unica cosa certa è quella che sin da maggio siamo al lavoro per cercare di costruire un organico all’altezza, e, ad oggi, posso dire che i ragazzi si stanno comportando in maniera eccellente, conquistando con grande merito il bottino pieno in queste prime quattro uscite; è chiaro siamo ancora all’inizio, ma l’avvio lascia ben sperare”.

Un lavoro oculato in sede di mercato con degli sforzi importanti per la categoria e una società che ad oggi si attesta tra le migliori dell’intero girone. Il tutto, sommato ad una partenza con handicap delle rivali, ingredienti perfetti per puntare dritti al salto di categoria: “Parlare di classifica ad oggi è certamente prematuro, soprattutto in un girone ostico e difficile come il nostro – analizza l’ex Avetrana , il nostro organico è stato senza dubbio costruito per fare bene e forse il nostro vero vantaggio è rappresentato da una società esemplare che non ci fa mai mancare nulla e da uno staff tecnico preparato e professionale, fattori che in questo campionati non si trovano facilmente. Gli ingredienti per fare bene ci sono, assieme ai ragazzi cercheremo di lavorare a testa bassa, mettendo il massimo impegno, poi sarà il campo a dare le sue risposte”.

Domenica Calabuig e compagni saranno ospiti a Otranto della De Cagna Scorrano, compagine di buon livello, ma reduce da un avvio non certamente entusiasmante, condito dal caso Zappatore: “Se andiamo a guardare l’organico dello Scorrano ci accorgiamo che affronteremo un’ottima squadra, composta da calciatori molto bravi, quindi nonostante una partenza a rilento, occorre tenere la concentrazione molto alta senza lasciare nulla al caso; come sempre avverrà in questa stagione noi entreremo in campo cercando di imporre il nostro calcio e le nostre idee, con la convinzione – conclude Branà – di poter ottenere bottino pieno”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati