Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

PROMOZIONE – Ruberto aggancia Amodio, doppietta per Ciriolo: i marcatori del girone B

Con Amodio ancora una volta fermo al palo, Ruberto (Tricase) ne approfitta per agganciarlo in testa alla classifica. Suo, uno dei tre gol con cui il Tricase s’impone sul Galatone. In totale sono tredici le reti messe a segno nella quinta giornata, minimo stagionale. Acuti di De Razza (Galatina), match winner contro l’Avetrana, Aloisi, che firma il pareggio del Racale a Fasano e Martella (Tricase). Tutti e tre raggiungono quota due. Doppietta per Ciriolo, nel 2-0 dell’Uggiano a Ostuni e per Migali (Galatone). Fanno il loro ingresso nella classifica marcatori Riezzo, autore del momentaneo vantaggio del Manduria sul San Giorgio e Iunco, che firma la vittoria del Maglie sul campo del Leporano.

5 RETI: Amodio (Fasano), Ruberto (Tricase)

4 RETI: De Vitis (Racale)

3 RETI: Longo (Fasano), Cresta (Racale), Migali (Galatone)

2 RETI: Pizzolla (Lizzano), Elia (Racale), D’Erriquez (San Vito), Ancona M. (Fasano), Scarciglia (Manduria), Quarta (SF Leverano), Renis (Maglie), Verri (SF Leverano), Tonti (Leporano), Causio (Tricase), Alessandrì (Uggiano), Martella (Tricase), Aloisi (Racale), De Razza (Galatina), Ciriolo (Uggiano)

UNA RETE: Lanzillotti (San Vito), Donadei (Avetrana), Carlucci (Carovigno), Bianco (Uggiano), Galiano (Fasano), Mero (Manduria), Villani (Galatina), Patruno (Galatina), Ganci (SF. Leverano), De Benedictis (SF Leverano), Pizzolla (Carovigno), Rini (Carovigno), Cappellini (Avetrana), Teresaca (Tricase), Legari (Maglie), Garrapa (Maglie), Amaddio (Avetrana), Basile (Lizzano), De Pascalis (Manduria), Urso (Carovigno), D’Amico (Galatina), Cavallo (San Vito), Schiavone (Ostuni), Cuppone (Galatone), Diaw (Galatone), Perrone (SF Leverano), Carrieri (Leporano), Ingrosso (Lizzano), Quaranta (Fasano), Eleni (Avetrana), Cimino (Avetrana), Magnolo (Uggiano), Marinosci (San Vito), Amadou (Tricase), Laguardia (Fasano), Iunco (Maglie), Riezzo (Manduria), Brescia (San Giorgio)

Show CommentsClose Comments

Leave a comment