Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

OTRANTO – Salvadore alza la voce: “Così non va, guai se avessimo pensato di essere una big…”

Otranto travolto in casa dell’Hellas Taranto. La compagine di Andrea Salvadore è stata sconfitta per 4-1 ma il tecnico, nonostante le numerose defezioni e qualche decisione, ritenuta inesatta, da parte del direttore di gara, non cerca scuse. “Potrei rimarcare come il gol con il quale l’Hellas ha sbloccato il risultato sia scaturito da un penalty che è stato totalmente inventato dall’arbitro – afferma l’allenatore – , ma se cercassi una scusa del genere mi nasconderei dietro ad un dito. La realtà è che al di là dell’episodio del rigore, abbiamo steccato in pieno l’approccio al match e non possiamo permettercelo”.

Salvadore, analizzando il match, prosegue nella critica alla squadra: “Ho visto un Otranto del tutto privo di identità e delle necessaria voglia di sacrificarsi. Non siamo mai riusciti ad abbozzare una reazione degna di tale nota. Non ho mai intravisto uno scatto di orgoglio. Non abbiamo mai creato le giuste trame in avanti ed abbiamo regalato all’Hellas le tre reti seguite alla massima punizione. È evidente che così non va. Alla ripresa della preparazione ne parlerò con i calciatori. Guai se avessimo pensato che siamo in grado di recitare da big per il solo fatto di avere iniziato bene la stagione”.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment