OTRANTO – Capitan Mariano fissa l’obiettivo: “Una vittoria col San Severo per ritrovare spensieratezza”

"Purtroppo a livello di punti non abbiamo racimolato molto in questo periodo - spiega Mariano -, sicuramente però non ci ha agevolato l’aver affrontato squadre come Trani, Corato e Molfetta, tre pretendenti al titolo oltre all’Ugento fuori casa"

mariano-francesco-ph-longo

Foto: F. Mariano (@D. Longo)

Un momento delicato in casa Otranto, con il successo che manca da diverse settimane, un eliminazione pesante in Coppa Italia Eccellenza e un doppio vantaggio sprecato in una sfida delicata come quella di domenica scorsa contro l’Atletico Vieste, che avvicina ancor di più gli idruntini alla zona rossa della classifica.

Nel prossimo  turno l’Alto Tavoliere San Severo farà visita al Nachira, in una partita che per i ragazzi di mister Bruno appare di vitale importanza: “Si, purtroppo a livello di punti non abbiamo racimolato molto in questo periodo – esordisce capitan Francesco Mariano -, sicuramente però non ci ha agevolato l’aver affrontato squadre come Trani, Corato e Molfetta, tre pretendenti al titolo oltre all’Ugento fuori casa, una squadra che ha dato del filo da torcere a chiunque in questo inizio campionato. A Vieste qualche errore misto a sfortuna ci hanno portato a pareggiare una partita che fino a pochi minuti dal fischio finale avevamo meritato ampiamente di vincere, ma ora non è tempo di guardare al passato, occorre guardare avanti e quindi alla sfida contro il San Severo che rappresenta uno snodo cruciale per il nostro cammino; una vittoria è quello che più ci serve per tornare a sorridere e ritrovare quella spensieratezza che ci ha contraddistinto in questi ultimi anni”.

Un campionato quello d’Eccellenza che sta dimostrando grande livello, con diverse compagini che lottano per i piani alti e addirittura due big come Fortis Altamura e Barletta 1922 arenate sul fondo della classifica; una corsa non semplice quella dell’Otranto, squadra che negli ultimi ci ha sempre abituati a grandi imprese nonostante i pronostici non sempre favorevoli: “Sicuramente quello in corso, è uno dei tornei più duri di questi ultimi anni -afferma Mariano -, diverse sono le squadre attrezzate per il salto di categoria; oggi però è ancora presto per capire chi potrà lottare per un posto in zona playoff e chi riuscirà ad evitare di lottare per non incappare nella parte bassa della classifica. Sicuramente noi ce la metteremo tutta per cercare di superare i punti conquistati lo scorso anno, poi sarà il campo a dare il suo responso”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati