NOVOLI – Portaluri è il nuovo allenatore: “So bene che valore hanno questi colori. Rosa importante, ma è un torneo ricco d’insidie…”

Il presidente Francesco Murra da il benvenuto al nuovo allenatore: "Un tecnico che conosce il campo, avendolo calcato per tanti anni da calciatore, che conosce il mondo dei Dilettanti ma soprattutto che conosce la smisurata passione della piazza novolese"

portaluri-mino-murra-francesco-novoli-ott-20

Foto: M. Portaluri con il presidente Murra

Sarà Mino Portaluri il nuovo tecnico del Novoli Calcio. Vecchia conoscenza dei tifosi rossoblù, avendo vestito la casacca novolese per diverse stagioni da calciatore, sarà la guida tecnica della prima squadra dopo le dimissioni di Riccardo Cornacchia. Classe 1970, ha iniziato la sua carriera da trainer nel 2013, vincendo subito il campionato di Prima Categoria con l’Uggiano Calcio, dove ha disputato anche due tornei di Promozione Pugliese. Nella stagione 2017-2018 viene scelto come guida tecnica della Toma Maglie, a cui è rimasto legato per tre stagioni consecutive.

“Quella di mister Portaluri – afferma il presidente Francesco Murra, al termine dell’incontro del tecnico magliese con lo staff societario – è una scelta importante: un tecnico che conosce il campo, avendolo calcato per tanti anni da calciatore, che conosce il mondo dei Dilettanti ma soprattutto che conosce la smisurata passione della piazza novolese. A lui, che ha dimostrato di avere ancora un cuore rossoblù, il nostro più grande in bocca al lupo”.

Entusiasta della nuova avventura anche il tecnico rossoblù: “Le sensazioni sono state sin dall’inizio molto positive – racconta in esclusiva ai nostri microfoni il tecnico ex Maglie -. Conosco bene la piazza e tutto l’ambiente Novoli, poichè ho indossato questa maglia da calciatore, quindi so bene che valore hanno questi colori e questo non può che essere un fattore positivo. La squadra vanta in rosa elementi dall’indubbio valore, qualcuno l’ho già allenato, altri ho avuto modo di affrontarli da avversari. Chi mi ha preceduto ha comunque fatto un ottimo lavoro sul mercato, ma da qui a dire che occorre vincere tutto, ne passa. Serve lavorare sul campo, con grande umiltà e serenità, perchè la mia esperienza mi dice che questo è sempre stato un campionato ricco d’insidie, dove occorre sudare ogni punto. Ripeto, il valore dell’organico è fuori discussione, ma sarà il campo a dirci dove potremmo arrivare”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati