NOVOLI – È ancora Cornacchia-time: “Onorato, lavorerò con passione e entusiasmo”. Già operativo il ds Spagnolo

Dopo l'esperienza nella seconda parte della scorsa stagione, l'ex Gallipoli è stato riconfermato sulla panchina rossoblù: "Confermeremo un blocco importante della scorsa rosa, con un occhio al ringiovanimento e al budget"

cornacchia-riccardo-novoli-lug-20

Foto: R. Cornacchia

Mister Riccardo Cornacchia si appresta a vivere un’altra stagione sulla panchina del Novoli, in vista del prossimo torneo di Promozione. Ecco alcune dichiarazioni del tecnico rilasciate a SalentoSport in esclusiva.

UFFICIALITÀ E NUOVA STAGIONE – “L’ufficialità di martedì è stata la conseguenza di un rapporto che non si è mai interrotto in questi mesi, siamo rimasti in contatto pressoché giornalmente a testimonianza del forte legame che si è creato. Io sono onorato di essere l’allenatore del Novoli e ringrazio il presidente Murra e la società per la fiducia data. Anche da parte mia non c’è stato mai nessun dubbio perché c’è piena condivisione sul progetto, che deve essere pluriennale sostenibile e con al centro il settore giovanile. Ci aspetterà un campionato pieno di insidie e di incognite, proprio come il momento che stiamo vivendo fuori dal rettangolo di gioco, ma sono convinto che sarà come negli ultimi anni un campionato difficile con piazze importanti come Maglie, Grottaglie, Sava, Manduria e Ostuni che hanno già manifestato anche con i fatti la volontà di fare il salto di categoria”.

PRIMA VERA ESPERIENZA“Sì è vero, per me si tratta della prima esperienza dall’inizio e sicuramente le differenze rispetto a quando si subentra sono tante. Sono un allenatore giovane e avrò bisogno di fare esperienza anche sbagliando, ma cercherò di trasmettere la mia passione ed il mio entusiasmo”.

MERCATO“Per quanto riguarda il mercato, il primo passo è stato quello di colmare il vuoto del direttore sportivo, richiamando Luca Spagnolo, con il quale ho già avuto modo di lavorare. Dopo di che, si è deciso di puntare sulla continuità e il lavoro intrapreso a dicembre, confermando un blocco importante della passata  stagione, cercando di individuare quegli elementi che potessero colmare le lacune emerse, sempre però in piena linea con la politica di ringiovanimento della rosa e ridimensionamento del budget. Ovviamente l’obbiettivo sarà di provare a migliorare quanto fatto nella scorsa annata. In chiusura, ci tengo a fare in bocca al lupo ad Antonio Cocciolo, vittima di un brutto infortunio. Per noi Antonio sarà una pesante perdita, sia in campo che fuori”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati