LEVERANO – Renis: “Uno spreco avere due squadre nello stesso paese. Per la vittoria finale dico…”

“Sarà un campionato certamente complicato, come ormai da diversi anni a questa. Anche nella scorsa stagione, il torneo di Promozione ha confermato un notevole aumento del tasso tecnico e qualitativo“

renis-antonio-allenatore-leverano-ph-g-mazzone

Foto: A. Renis

Dopo aver centrato la salvezza nel passato campionato di Promozione con la Salento Football e il salto di categoria con il Leverano Calcio, in questa stagione nella cittadina salentina si è deciso di unire le forze, con la Salento Football e la neopromossa Leverano che giocheranno sotto il nome di Asd Leverano Football.

Una scelta saggia e ponderata quella di ampliare la base societaria, come confermato anche dal neo tecnico bianconero Antonio Renis, che resterà ancora alla guida dei bianconeri dopo aver ottenuto la permanenza con la Salento Football.

FUSIONECredo che unire le forze a Leverano sia stata una scelta saggia e ponderata. In un paese così, avere due squadre nella stessa categoria sarebbe stato un grande spreco. Questa scelta ovviamente influirà in maniera positiva anche sulla squadra e sull’ampliamento della base societaria, ma il fattore più importante credo che sia la riorganizzazione del settore giovanile. La società dopo la fusione, in maniera molto saggia ha deciso di puntare forte sulla rinascita del settore giovanile, che ad oggi, deve rappresentare la base da cui ogni società dovrebbe partire, sia a livello calcistico che sociale. Io personalmente ci tengo a ringraziare pubblicamente chi mi ha dato la possibilità di giocarmi questa nuova chance, nonostante in lizza per la panchina ci fossero dei tecnici importanti”

NUOVI OBBIETTIVI – “Nel passato campionato siamo riusciti a centrare un’importantissima salvezza, che probabilmente sarebbe arrivata anche sul campo se non ci fosse stato lo stop forzato. Quest’anno il nostro obbiettivo resta invariato, provando magari a conquistarlo in maniera un po’ più tranquilla”.

ROSA E MERCATO “Anche in questa nuova annata, si porterà avanti la politica incentrata sulla valorizzazione dei giovani, come di fatto avvenuto nello scorso campionato. Al blocco della Salento Football, sono stati aggiunti alcuni elementi del Leverano, ragazzi che già conoscevo e che sicuramente potranno darci una grande mano. Per il resto vedremo di cogliere le occasioni che si presenteranno per completare l’organico”.

GRIGLIA DI PARTENZA – “Sarà un campionato certamente complicato, come ormai da diversi anni a questa. Anche nella scorsa stagione, il torneo di Promozione ha confermato un notevole aumento del tasso tecnico e qualitativo, con organici indubbiamente importanti. Con il cambio del format, sono uscite diverse squadre blasonate, ma ne sono entrate delle altre, con società baresi come Locorotondo e Alberobello che cercheranno di recitare un ruolo importante. Tra le favorite vedo il Novoli. Società sana, tecnico preparato, e organico costruito per tempo, con calciatori importanti per la categoria; sappiamo bene poi che in questo campionato, servono diverse qualità per fare bene, ma oggi se dovessi scegliere direi Novoli”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati