Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

HELLAS TARANTO – Renna: “Rammarico per come è maturato il ko. Avetrana? Un’altra battaglia”

La sconfitta di Bitonto certifica il momento poco esaltante vissuto dall’Hellas Taranto. “Nonostante quella barese abbia dimostrato di essere una compagine molto organizzata e compatta – analizza l’allenatore rossoblù Gianpaolo Rennac’è rammarico per come è giunta la sconfitta. Durante la prima frazione abbiamo tenuto bene il campo, costruendo anche una buona opportunità per passare in vantaggio, purtroppo poi ad inizio ripresa abbiamo subito la rete del loro vantaggio su una nostra disattenzione, e come spesso ci sta capitando, una volta andati sotto, prendiamo subito il secondo gol, compromettendo ogni possibilità di rimonta”.

“Il nostro obiettivo stagionale – ricorda Renna – era e rimane la salvezza, possibilmente senza passare dai playout, ed al momento, nonostante la classifica non ci sorrida, siamo ancora agganciati ad un gruppo di squadre che ci precedono di qualche punto, ma solo perché hanno avuto la fortuna di incontrare già il Trani che praticamente sta scendendo in campo con la formazione baby. Nonostante i risultati non siano favorevoli, la nostra mentalità non deve cambiare e la fiducia non deve venire a mancare. Ripartiamo lavorando, consci che dobbiamo uscire da questa crisi”.

“In organico non disponiamo di una prima punta – nota poi Renna – che abbia in canna quei 10-15 gol a stagione, ma questa non deve essere una scusante, anche perché domenica abbiamo subito una rete su azione d’angolo, ed in occasione delle palle inattive non è detto che debbano segnare per forza gli attaccanti, ma tutti devono farsi trovare pronti ed attenti a colpire. Avetrana? Sarà un’altra battaglia, uno scontro salvezza importantissimo. Sarà importante curare i dettagli e sbagliare il meno possibile. Io sono fiducioso – conclude l’allenatore dell’Hellas Taranto – e credo nei ragazzi”.