PROMOZIONE/B – Racale rullo compressore, Matino tiene il passo. Crisi Salento, esordio ok per Marangio: il punto

Una rete di Salguero e la truppa di Sportillo vola. Doukoure spinge il Matino, il Manduria esce indenne da Ostuni. Uno strepitoso Vasco regala tre punti al Sava

salguero-juan-bautista-racale-set-19

Foto: J.B. Salguero (Racale, a destra)

È un rullo compressore il Racale. La formazione di Pietro Sportillo infila il quinto successo consecutivo e si conferma miglior difesa del torneo con cinque gol subiti. Contro un buon Brilla Campi è bastata una rete dell’argentino Salguero a poco più di dieci minuti dal termine. È una macchina quasi perfetta il Racale in casa: cinque partite, quattro vittorie e un pareggio. Tiene il passo il Matino, miglior attacco con ventuno centri al passivo. La vittoria in rimonta sulla Salento Football è targata Doukourè, autore di una doppietta che lo proietta in vetta alla classifica marcatori, a quota otto. Si acuisce sempre di più la crisi della Salento Football, la cui unica vittoria risale alla seconda giornata. Ma il big match di giornata è quello che si è giocato al comunale di Ostuni. In un campo sul quale hanno pagato dazio Novoli, Maglie e Sava, il Manduria riesce addirittura a portarsi in vantaggio e a resistere, in inferiorità numerica per più di un’ora, prima di venire raggiunto dal rigore di Longo, poco prima del novantesimo. I biancoverdi hanno poi terminato la gara in otto.

Il pareggio di Ostuni consente a Sava e Avetrana di accorciare sulla zona playoff. La formazione di Gioacchino Marangio ritorna al successo dopo quattro ko consecutivi. La vittoria in rimonta, contro un ottimo Aradeo, è firmata Carlo Vasco, autore di una tripletta e rispolverato dopo la squalifica per sei giornate di Beltrame. L’Avetrana cancella il pareggio shock con l’Uggiano e a Veglie conquista la prima vittoria in trasferta, quarto risultato utile consecutivo.

Diciannove punti sul campo, tredici quelli buoni: contro il Novoli per il Maglie arriva la sesta vittoria in campionato. Una rincorsa al primo posto ancora troppo distante, nove punti e con un Racale che non accenna ad allentare il passo. Va allo Scorrano il derby tra grandi deluse e d’altra parte il Taurisano conferma di non essere formazione da trasferta. Solo due i punti conquistati lontano dalle mura amiche. In coda alla classifica, quindi, vince solo lo Scorrano.

Pareggiano Uggiano e Carovigno, un punto a testa che non serve a nessuno. La situazione di classifica dei due fanalini di coda si fa sempre più allarmante. Inoltre Uggiano e Carovigno detengono, rispettivamente, lo scettro di peggior attacco (6 gol segnati) e di peggior difesa (ventiquattro gol subiti). Quattro vittorie interne in questo turno di campionato, due esterne e due pareggi. Venti le segnature totali.

Articoli Correlati