PROMOZIONE/B – Racale bunker, Matino iper prolifico. Brutte notizie per l’Ostuni: il punto dopo la 20ª giornata

Il Racale si conferma leader anche per i gol subiti: solo il Locorotondo ha fatto di meglio nella regione. Matino col pallottoliere. Ostuni, arriva la penalizzazione di un punto

racale-esultanza-gen-20

Foto: l'Atletico Racale festeggia dopo una vittoria

Tre pareggi, due vittorie esterne e una interna, un match sospeso: è questo il bilancio della ventesima giornata del girone B del campionato di Promozione. Corrono le due battistrada. Quattordicesima vittoria per il Racale, la settima con il punteggio di 1-0. A fatica, ma la capolista s’impone a domicilio su un’Avetrana in emergenza e con quattro juniores nella formazione di partenza. È un bunker la difesa biancazzurra: solo otto le reti incassate. Dall’Eccellenza alla Seconda Categoria solo il Locorotondo, capolista del girone B del campionato di Prima Categoria, ha fatto meglio, con sette centri al passivo.

Di misura anche la Virtus Matino, che a Ugento supera per 2-1 la De Cagna, al quarto ko consecutivo. La vice capolista è, per distacco, il miglior attacco del torneo, con 48  reti segnate. Per la squadra di Giuseppe Branà si tratta del quarto successo di fila, nono risultato utile consecutivo. Ancora a segno Doukourè, che blinda la leadership della classifica marcatori, portandosi a quota sedici. Stanno facendo praticamente il vuoto le due battistrada. Il Manduria non approfitta dell’impegno casalingo con il Brilla Campi e scivola a -7 dal Racale. Secondo pareggio casalingo in stagione per il gli uomini di Gianluca Cosma e secondo consecutivo dopo quello di due settimane fa con il Taurisano. Settimo assoluto per il Brilla Campi, che in effetti è la formazione con all’attivo il maggior numero di pareggi nel torneo. Dopo aver fermato sull’1-1 i biancoverdi nel girone d’andata, il Brilla fa altrettanto nella partita di ritorno. Un punto che vale quasi quanto una vittoria per la squadra di Antonio Patruno.

Match tra compagini alla ricerca del riscatto quello del “Camassa”: finisce 2-2 tra i padroni di casa del Sava e l’Ostuni (di cui parleremo a fine paragrafo), entrambi reduci da una sconfitta. Sciupa una grandissima occasione la formazione brindisina, che si fa acciuffare al 90’ dalla rete di Vasco. E domenica prossima fuochi incrociati tra le prime della classifica: l’Ostuni farà gli onori di casa al Matino e il Sava andrà a fare visita alla capolista. Aveva racimolato solo sette punti in trasferta, a fronte dei ventuno casalinghi: il Taurisano esagera contro il Carovigno e lo travolge per sei reti a zero, frutto di tre triplette (Pirretti, De Giorgi e Luca). Occasione mancata, per rilanciare le proprie ambizioni playoff, anche per il Maglie, che, in vantaggio di due reti, si fa rimontare nel finale dalla Salento Football. Partita sospesa per pioggia al “Totò Cezzi” tra i padroni di casa del Novoli e il Veglie: si ripartirà dal 28’ e dal punteggio di 2-0 in favore dei rossoblù, trascinati dalla doppietta di Gennari. Ha riposato l’Aradeo.

Capitolo Ostuni. Nella giornata di oggi la Lnd, con un Comunicato Ufficiale, ha reso noto il provvedimento del Tribunale federale territoriale, riunitosi ieri, 27 gennaio, per analizzare la questione legata al deferimento del club brindisino per il procedimento che lo vede in ballo nella vertenza contro l’ex allenatore Antonio Ciraci. Queste le sanzioni decise dai giudici: un punto di penalizzazione per il club da scontarsi nel campionato in corso; sei mesi di inibizione per il presidente Marco Calò; tremila euro di ammenda. L’Ostuni, in classifica, scende da 36 a 35 punti.

Questa è la classifica aggiornata:

Racale 44 – Matino 43 – Manduria 37 – Ostuni 35 – Sava e Taurisano 31 – Maglie 27 – AS Avetrana 26 – Novoli, Aradeo e Brilla Campi 19 – De Cagna 16 – Carovigno 14 – Salento Football 11 – Veglie 7.

Articoli Correlati