PROMOZIONE – De Cagna Scorrano e Ostuni, la copertina della 5ª giornata è tutta loro: il punto

Scorrano e Ostuni fermano le due corazzate Matino e Sava. Si fa sotto il Racale contro un mai domo Avetrana. Maglie ok anche senza Carrozza

manco-andrea-allenatore-de-cagna-scorrano

Foto: Andrea Manco, allenatore della De Cagna

La copertina della quinta giornata del campionato di Promozione girone B è tutta per loro, per De Cagna e Ostuni, che impongono la prima sconfitta stagionale rispettivamente a Matino e Sava. I brindisini confermano che non sarà facile incontrarli, specialmente sul loro campo. Maglie docet. Moto d’orgoglio per il De Cagna: i leccesi sono ripartiti da un nuovo allenatore e la cura Manco ha cominciato subito a dare i primi frutti. Matino e Sava mantengono la vetta, ma ora il Racale, che contro l’Avetrana ha voluto subito riscattare il ko di Maglie, è a – 2. E domenica prossima ci sarà un gustosissimo Sava-Racale. È una squadra mai doma l’Avetrana: da 0-2 riesce a portarsi sul 2-2 ed esce sconfitta dal “Basurto” solo al 90′ per un autogol.

E a proposito di Maglie, i giallorossi virtualmente sarebbero appaiati al duo di testa, non fosse per i sei punti di penalizzazione. Privi del loro miglior attaccante, Carrozza, gli uomini di Portaluri sbancano un campo non semplice come quello della Salento Football. Non riesce ad approfittare dello scivolone delle due di testa il Manduria: mister Cosma è frenato sul pari dal suo recente passato, quel Brilla Campi ora affidato alle cure di Antonio Patruno. Terzo pareggio in 5 gare per il Novoli, fermato sull’1-1 dal Veglie. I rossoblu restano l’unica squadra imbattuta.

Il Carovigno, che settimana scorsa ha affidato la panchina a Ivan Termite al posto di Nicola Zella e l’Uggiano sono, invece, le uniche due squadre a non aver ancora conquistato un punto in classifica. I brindisini, peggior difesa del torneo con diciassette centri al passivo, sono stati travolti da un Taurisano che, proprio come il De Cagna, vuole risalire la china. Sconfitta con goleada anche per l’Uggiano (in casa con l’Aradeo), peggior attacco, con soli due gol segnati. Ventinove le reti complessive della quinta giornata. Quattro doppiette. Prevalenza di segno uno: quattro vittorie interne, due esterne e due pareggi.

Articoli Correlati