COPERTINO – Greco: “Vinta una guerra”, Pellè: “Sono al settimo cielo, è l’inizio della risalita”

Il 2-1 del Copertino sul Carovigno porta la firma di Pellè e Mastria, marcature che hanno reso vana quella brindisina di Diagnè

greco

Foto: O. Greco

Il Copertino vince la quarta partita della stagione, la terza casalinga battendo per 2-1 il Carovigno. Oscar Greco si gode questa vittoria dal peso d’oro: “Abbiamo vinto una guerra, in dieci contro undici abbiamo giocato a viso aperto e vinto grazie alla nostra qualità e al nostro grande carattere. Abbiamo preso un gol ingenuo ma siamo stati capaci di reagire prontamente e nel finale potevamo dilagare; sono orgoglioso di questo gruppo di ragazzi che stanno dando l’anima e anche domenica hanno dimostrato il loro valore”.

Federico Pellè è stato il colpo di mercato del Copertino e ha bagnato l’esordio con il quarto gol del campionato: “Sono al settimo cielo, non potevo immaginare di ritornare in questo modo a Copertino. Abbiamo compiuto un miracolo, ma deve essere solo l’inizio della risalita, sono convinto che riusciremo a salvarci senza nessun problema. In queste due settimane di pausa dobbiamo recuperare tutti gli infortunati e preparare al meglio la partita con il Tricase, una delle corazzate del torneo, ma sono certo che daremo filo da torcere alla squadra di Errico”.

Marco TARSI
Nato a Copertino 39 anni fa , laureato in economia e gestione delle attività turistiche e culturali, giornalista pubblicista dal 2014, redattore di Salento Sport, collaboratore della Gazzetta del Mezzogiorno e di Radio system network. Alla passione sportiva unisce quella instancabile di educatore scout nel gruppo Copertino 97!!

Articoli Correlati