PROMOZIONE/B – Brutte notizie per la Toma Maglie: il Giudice sportivo della 19ª giornata

Dichiarato inammissibile il reclamo della società giallorossa riferito alla gara giocata a Taurisano lo scorso 24 novembre. Alla stessa, ammenda di 600 euro, squalifica prolungata per mister Portaluri sino al 6 febbraio e squalifica per i calciatori Khalil, Cota e Iurato

portaluri-mino-maglie

Foto: Mino Portaluri, allenatore del Maglie, squalificato sino al 6 febbraio

Il Giudice sportivo competente ha respinto, dichiarandolo inammissibile, il reclamo avanzato dalla Toma Maglie in merito alla gara giocata a Taurisano il 24 novembre scorso, confermando il 2-0 ottenuto sul campo dalla squadra di casa e addebitando la tassa reclamo sul conto della società giallorossa.

Queste le decisioni del Giudice sportivo dopo le gare della diciannovesima giornata nel girone B di Promozione pugliese.

CALCIATORIDue giornate per Stefano Iaia (Ostuni); una giornata per Domenico Allegrini, Lamin Sanyang e Francesco Martella (AS Avetrana), Vittorio Botrugno e Giorgio Di Seclì (Taurisano), Mattia Sambati e Luciano Quarta (Salento Football), Mohamed Khalil Hadj, Aliberto Cota e Marco Iurato (Maglie), Pierpaolo Desiderato e Claudio Zaminga (De Cagna), Carlo Zizzi e Lorenzo Salvi (Ostuni).

ALLENATORI – Squalificato sino al 6 febbraio Mino Portaluri (Maglie, “seppur squalificato era presente sul terreno di gioco durante il riscaldamento e durante l’intervallo entrava negli spogliatoi per dare direttive alla propria squadra”).

DIRIGENTI – Inibizione sino al 30 gennaio per Gabriele Fabio Galasso (Salento Football).

AMMENDE – Ammenda di 600 euro alla Toma Maglie: “Circa 20 tifosi forzavano il cancello d’ingresso del settore a loro riservato ed entravano sprovvisti di biglietto. Lo sfondamento del cancello provocava la caduta del dirigente addetto all’ingresso ospiti – che non riportava danni fisici. Durante la gara propri sostenitori accendevano 4 fumogeni sugli spalti senza conseguenze (1^ RECIDIVA)”; 400 euro all’Ostuni: “A fine gara soggetti non identificati all’interno del recinto di gioco proferivano espressioni ingiuriose e minacciose all’indirizzo dell’Arbitro e cercavano di avvicinarsi al medesimo con fare minaccioso: venivano prontamente bloccati dalle Forze dell’Ordine (2^RECIDIVA)”; 200 euro al Taurisano: “Un tifoso scalcava la ringhiera ed entrava sul terreno di gioco senza conseguenze, per il pronto intervento dei tesserati della squadra che lo facevano immediatamente risalire sugli spalti”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati