ATLETICO RACALE – Sportillo: “Non mi piace nascondermi. Il Carovigno è una squadra ostica”. La rosa si arricchisce di due elementi di qualità

"Insieme al Racale ci sono squadre che si sono assicurate calciatori di assoluto spessore". Ingaggiati Mauro Puglia e Simone Passaseo

sportillo-pietro-caputo-cesare-atlracale

Foto: Sportillo, a destra, col dirigente Cesare Caputo

Domenica prenderà il via il campionato di Promozione, torneo appassionante e ricco d’insidie, con diverse compagini costruite per recitare un ruolo da protagonista; una di queste è senza dubbio l’Atletico Racale di mister Pietro Sportillo, che per quanto fatto in sede di mercato occuperà certamente una posizione importante in griglia di partenza: “Nella mia carriera non mi è mai piaciuto nascondermi, quindi dire che l’intenzione non è quella di fare bene, mi renderebbe una persona ipocrita – spiega Sportillo –, ma è giusto anche dire che insieme al Racale vi sono diverse compagini che si sono mosse in maniera importante assicurandosi le prestazioni di calciatori di assoluto spessore; la differenza è legata semplicemente alla questione della comunicazione, la nostra società ha preferito rendere noto il tutto, mentre altri hanno deciso di  mantenere un profilo differente, ma ciò non significa che tutte le attenzioni devono ricadere su di noi, perché ripeto vi sono diverse compagini che sono state costruite per vincere, quindi credo che sarà una corsa ad ostacoli molto dura per tutti. Io dal canto mio sono soddisfatto di aver a disposizione un gruppo importante, fatto principalmente da ragazzi seri, oltre che a bravi calciatori”.

Domenica l’Atletico farà il suo esordio stagionale, in una trasferta ostica ed insidiosa come quella di Carovigno, come spiega anche il tecnico ex Casarano: “In questo campionato non ci saranno partite facili e scontate, chiunque può perdere o vincere contro chiunque, poiché sarà una stagione  incentrata sull’equilibrio, in cui avrà la meglio chi sbaglierà meno e gestirà al meglio i momenti di difficoltà; il Carovigno ha costruito un buon organico, piazzando anche colpi importanti come quelli di Scarcella e Tamborrino, quindi parliamo sempre di una squadra ostica che soprattutto tra le mura amiche darà filo da torcere a tutti. Noi dovremmo cercare di sbagliare il meno possibile, cercando al meglio ogni situazione, perché ovviamente – conclude l’allenatore biancazzurro – partire con il piede giusto sarebbe molto importante”.

E proprio contro il Carovigno potrebbero esordire gli ultimi due nuovi acquisti dell’Atletico: Mauro Puglia, centrocampista ex Nardò e Lecce e Simone Passaseo, portiere proveniente dal Gallipoli e cresciuto nel settore giovanile del Lecce.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati