ATLETICO RACALE – Ritorna in campo il ds Inguscio: “Progetto solido e serio. Mercato, ecco le priorità”

"Il presidente Cimino mi ha dato subito fiducia e si è dimostrato una persona seria e con le idee chiare. Con Sportillo mi lega un grande rapporto umano oltre che professionale. Sarà un campionato livellato verso l'alto..."

inguscio_gianni

Foto: Gianni Inguscio

Da qualche giorno è arrivata l’ufficialità, Gianni Inguscio ripartirà dall’Atletico Racale. Una scelta tanto forte quanto importante quella del presidente Francesco Cimino, un chiaro segnale alle avversarie, poiché, dati alla mano, la società racalina ha deciso di puntare su uno dei migliori direttori in circolazione, una garanzia a livello di competenza e conoscenza; una scelta importante anche quella del direttore ex Nardò e Casarano, che dopo un anno di pausa ha scelto di ripartire dalla Promozione: “Per ricominciare serviva un progetto solido con una società seria e organizzata – spiega il neo ds dell’Atletico Racale a SalentoSport, tutto ciò l’ho ritrovato qui a Racale, ed è proprio in seguito a questa analisi che ho deciso di accettare questa proposta; il presidente Cimino, ha iniziato a cercarmi sin dalle prime settimane di aprile, sostanzialmente da qualche giorno dopo la fine del campionato, dandomi sin dall’inizio grande fiducia, ma soprattutto dimostrandosi subito una persona seria e con le idee ben chiare, quindi trovare un accordo non è stato difficile”.Un chiaro segnale è arrivato anche nella scelta dell’allenatore, scelta che è ricaduta su mister Pietro Sportillo, un tecnico certamente di primissimo livello, e dalle indubbie qualità tecniche ma soprattutto morali: “Credo che mister Sportillo non abbia bisogno di presentazioni – prosegue l’ex ds del Vieste –, un grande conoscitore di calcio, con un curriculum da calciatore  che parla certamente da sé; nelle due annate da allenatore del Casarano, Piero si è reso protagonista di due grandissime stagioni, centrando in entrambi i casi i playoff di Eccellenza, uscendo entrambe le volte in maniera immeritata, soprattutto contro l’Omnia, quando avrebbe meritato certamente l’accesso alla fase nazionale. Al mister mi lega anche un grande rapporto umano, quindi lavorare in piena sintonia con lui sarà certamente molto più semplice”.

In un mercato che ad oggi appare ancora “bloccato“, il direttore Inguscio è convinto che la costruzione di una rosa vincente e competitiva passi certamente dall’allestimento di un parco under importante: “È chiaro che ogni situazione di mercato sia relazionata alle scelte del mister e al modulo che deciderà di utilizzare; prima di ogni movimento sui senior, occorrerà capire dove il mister vorrà collocare gli under, che in questo momento rappresentano una prioritàUna volta completato il pacchetto under, potremmo muoverci di conseguenza in altre direzioni, sempre in piena sintonia con quello che sarà il credo di mister Sportillo”.
L’ultimo campionato di Promozione ha visto un lungo testa a testa tra Ugento e Deghi, nel complesso comunque di un campionato livellato verso l’alto, situazione secondo Inguscio si ripeterà anche in questa stagione: “Lo scorso anno Ugento e Deghi soprattutto nella seconda parte di stagione si son date battaglia, anche per merito di una bella rimonta dei ragazzi di mister Salvadore, che di fronte hanno però trovata un’altra molto forte e organizzata. Le premesse in questa stagione – prosegue Inguscio, sono certamente importanti, poiché ai nastri di partenza si presenteranno diverse squadre blasonate, come ad esempio Grottaglie, Taurisano, senza dimenticare la matricola Virtus Matino che sta già lavorando in maniera molto oculata; un’altra variante sarà rappresentata dalle tarantine come ad esempio il Castellaneta, che ad oggi non sapremo in quale girone verrà collocata. Noi dal canto nostro – conclude il diessedovremmo solo pensare a lavorare sodo per farci trovare pronti a questo nuovo inizio”.
Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati