ATLETICO RACALE-BRINDISI – La decide Merito, adriatici campioni d’inverno

Decide la gara uno spunto di Merito al 35' del primo tempo. Partita combattuta tra due squadre ben attrezzate. Il Brindisi gira la boa di metà campionato davanti a tutti

atletico-racale-brindisi-171217

Foto: un'immagine della gara di ieri (©FB Atletico Racale)

Il Brindisi passa a Racale cogliendo tre punti pesantissimi che gli valgono il titolo di campione d’inverno con un punto di distacco sull’Ostuni e quattro sul Tricase. Per gli adriatici si tratta del settimo risultato utile consecutivo (cinque vittorie e due pareggi) infilato dopo lo stop di fine ottobre sul campo della Deghi Lecce. Resta a secco la squadra di casa dopo aver giocato una partita d’impegno e sacrificio, anche un po’ sfortunata, e avendo costruito delle ottime trame di gioco.

Nei primi venti minuti le due squadre si studiano. Poi passa il Brindisi, sfruttando un errato disimpegno di un difensore del Racale che dà il la all’azione del gol. La palla giunge al neo arrivato Merito, uno degli acquisti dicembrini della squadra di Danilo Rufini. Il colombiano s’intrufola tra cinque avversari, si presenta davanti a Corallo e lo batte sul tempo. L’Atletico, dal canto suo, aveva reclamato un paio di calci di rigore, prima su Castrì, stretto a sandwich in area brindisina, poi per un presunto fallo di mano, non sanzionato, su cross dello stesso numero 10 del Racale.

Nel secondo tempo Ruberto e compagni ritornano sul terreno di gioco più determinati e vogliosi di riequilibrare i conti, riversandosi nella metà campo avversaria. Ma quando non si tratta d’imprecisione degli avanti di casa, è l’estremo difensore brindisino Quartulli a negare il gol del pari con interventi perfetti, sia tra i pali, sia nelle uscite, alte o basse. L’Atletico getta il cuore oltre l’ostacolo e costruisce diverse azioni da gol, soprattutto con Castrì, Ruberto e Migali, che non riescono a scalfire la solidità della difesa ospite. Ai padroni di casa viene anche annullato un gol di Ruberto per un fuorigioco che sembrava esserci. Sempre Ruberto si vede respingere sulla linea un tiro a botta sicura. Il Brindisi serra le fila e respinge tutti gli attacchi avversari, puntando sulle ripartenze. Su una di esse, Tedesco reclama un calcio di rigore, Grosso lascia correre. Il risultato non cambia sino alla fine. Esulta il Brindisi che si può godere, da capolista, le vacanze natalizie. ma l’Atletico Racale può brindare ugualmente per aver condotto un girone d’andata molto positivo.

Al ritorno dopo le feste, il 7 gennaio, per la prima giornata di ritorno, il Racale ospiterà il Massafra mentre il Brindisi sarà di scena sul campo della Salento Football.


IL TABELLINO

Racale, stadio “L. Basurto”
domenica 17 dicembre 2017, ore 14.30
Promozione girone B 2017/18 – 15a giornata

ATLETICO RACALE-BRINDISI 0-1
RETI: 35′ Merito

ATLETICO RACALE: Corallo, Filoni, Cofano (70′ D’Amore), Aloisi (62′ Tartaglione), De Icco, Verardo, Ciullo (62′ Errico), Ciurlia, Migali, Castrì, Ruberto. In panchina: Reho, Garofalo, Casto, Margagliotti. All. Corallo.

BRINDISI: Quartulli, De Vincentis, De Fazio, Cordisco, Carlucci, Tamborrino, Merito, Iaia, Iunco (89′ Greco), Scarcella, Tedesco. In panchina: Contestabile, Casalino, Bassi, Quintavalle, Mastrogiacomo, Cassano. All. Rufini.

ARBITRO: Grosso di Bari.
NOTE: ammoniti De Icco, Verardo, Ruberto, Cofano, Tartaglione, De Fazio, Cordisco, De Vincentis.

Marco MONTAGNA
Giornalista pubblicista dal 2012, fondatore e direttore responsabile di SalentoSport, collaboratore di Tuttomercatoweb dal 2009, corrispondente per Piazzasalento dai Comuni di Melissano, Racale e Alliste dal 2011 al 2017, collaboratore per la redazione sportiva del Nuovo Quotidiano di Puglia dal 2015.

Articoli Correlati