Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

VIRTUS MATINO – Il neo mister Branà: “Progetto e serietà vengono prima della categoria…”

Dopo una stagione e mezzo ad Avetrana con dei risultati certamente ottimi, mister Giuseppe Branà ha deciso di ripartire dalla Polisportiva Virtus Matino della presidentessa Cristina Costantino, raccogliendo quindi l’eredità di Antonio Toma,autore di tre promozioni consecutive in altrettante annate.

In esclusiva per SalentoSport abbiamo raccolto le sensazioni a caldo del tecnico barese: “Il primo impatto è stato certamente positivo – racconta mister Branà -, ricevere attestati di stima da parte della presidentessa Costantino e di tutto il gruppo dirigente della Virtus Matino, non può che farmi piacere, considerando anche che fino al giorno del primo appuntamento non avevo mai avuto modo di conoscere la presidentessa, nemmeno da avversario. Sono rimasto molto colpito dalla serietà della società e da un progetto ambizioso, come dimostra la storia delle ultime annate”.

Per sposare il progetto della società neo promossa, mister Branà ha scelto di scendere di categoria, dopo essersi affermato in Eccellenza come uno dei migliori tecnici in circolazione, conquistando una storica semifinale playoff con l’Avetrana, Eccellenza che magari cercherà di riconquistare sul campo in questa sua nuova avventura: “Parlare ora di ciò che potrà succedere in questo campionato è senza dubbio prematuro – prosegue l’ex Tricase, una cosa è certa, cercheremo sempre di dare il meglio per conquistare qualcosa di importante. Per ciò che riguarda la scelta della categoria, dico solo che in questa mia decisione ha inciso moltissimo il progetto e la serietà di chi lo proponeva, che per me oggi vengono prima anche della categoria”.
Il campionato di Promozione nella passata edizione si è dimostrato un torneo dal coefficiente di difficoltà elevato, in cui molte squadre sono state costruite con il chiaro intento di tentare il salto di categoria, stesso discorso che potrebbe ripetersi in questa nuova annata: “Se le premesse di questa prima fase di mercato verranno confermate, penso che andremo a scontrarci in un campionato veramente tosto. Da quelli che sono il rumors l’Atletico Racale si sta muovendo per costruire un buon organico, il Grottaglie cercherà sicuramente di dar seguito a quanto di buono fatto nella stagione appena trascorsa, il Manduria è certamente un’altra squadra dal grande blasone, quindi ad oggi si preannuncia un torneo appassionante e molto livellato verso l’alto”.